Giacca HEVIK Black Jack: la nostra prova autunnale

Adatta all’uso cittadino, non disdegna trasferte più lunghe. HEVIK Black Jack è un ottimo compromesso per chi vuole uno stile casual da usarsi in città, con i comfort e le prestazioni di una giacca di livello superiore.

Urban o Cafè Racer? È la domanda alla quale la giacca HEVIK Black Jack dà una risposta. La risposta del brand Italiano, facente parte del gruppo più importante al mondo di accessori moto (GIVI), si distingue per la sua linea sobria ma sportiva.

Il tessuto esterno in poliammide, è molto piacevole al tatto. La giacca ha due tasche ai fianchi waterproof e una piccola tasca all’altezza del petto no waterproof. Il collo non troppo alto in tessuto morbido, per evitare fastidiosi sfregamenti si chiude con due classici bottoni a pressione.

Sui polsi sono presenti delle cerniere che permettono all’aria di passare nelle giornate più calde, e due bottoni permettono di regolarne la chiusura. Sono presenti sui fianchi degli elastici per stringerla in vita. Nella parte posteriore in basso della giacca presente un’elegante inserto in pelle, mentre ai lati si trovano due cerniere che una volta aperte funzionano da estrattori di umidità.

Adatta a più stagioni

Aperta la giacca si può notare di lato alla grande cerniera, un’altra tasca waterproof. All’interno della giacca si trova la fodera termica estraibile, rivestita dalla membrana HUMAX, che permette di affrontare le giornate fredde. Nella fodera molto soffice si trovano a sinistra una grande tasca con cerniera e dall’altro lato un inserto in neoprene per contenere il telefono. La giacca ha protezione viscoelastiche certificate di livello 1 su spalle e gomiti, mentre sulla schiena è previsto uno spazio per il paraschiena H-FB. È presente anche la zip per agganciare il pantalone.

 

La HEVIK Black Jack testata da Rino durante le prove

L’abbiamo messa alla prova durante i test, di una Naked e una Cross Tourer, oltre che sulla mia GT che uso normalmente. Il clima freddo umido di questo novembre, ha permesso di capire che questa giacca oltre che bella è anche confortevole.

Indossandola si notano subito la morbidezza e la leggerezza, quasi non si percepisce il peso malgrado la fodera termica. La giacca Black Jack ripara bene dal freddo, e dall’umidità. Però con temperature attorno allo 0, consiglierei di utilizzare una buona maglia termica, insieme ad uno spesso collare termico.

Cosa mi è piaciuto di questa giacca HEVIK?

La sua leggerezza, il fatto che i sui tessuti non siano rigidi, il collo basso che non “opprime”.

Cosa migliorerei?

Aggiungerei dei discreti inserti riflettenti, per la sicurezza di sera e di notte, amplierei la tasca porta telefono e allungherei di qualche centimetro le maniche.

Considerazioni finali

La HEVIK Black Jack  è un’ottima giacca per chi cerca un capo da moto da utilizzare tutti i giorni per andare al lavoro e per i fine settimana, senza un look “estremo”. Infine la giacca si distingue per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Dati tecnici Giacca HEVIK Black Jack:

Esterno:

-90% poliammide

-7% poliestere

-3% pelle

Fodera:

-70% poliestere

– 30% PU

Prezzo: 199,99 €

 

Check Also

Aprilia RX 125: la piccola che sorprende anche i grandi. La prova!

La nuova Aprilia RX 125 riporta in sella alle piccole cilindrate i sedicenni, potendo contare sul fascino della casa veneta e su una moto vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.