Unione Ristoranti Buon Ricordo 8 new entry e 4 nuove specialità

Sono 108 i locali dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo la prima associazione fra ristoratori nata in Italia nel 1964.


Entrano otto nuovi ristoranti nell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo e diventano quindi 108 i locali (di cui 10 all’estero fra Europa e Giappone) che fanno parte del sodalizio fondato nel 1964 per valorizzare e salvaguardare le diverse tradizioni e culture gastronomiche italiane.

La prima associazione di ristoratori in Italia si oppone all’omologazione del gusto della cosiddetta cucina internazionale. Come è caratteristica dell’associazione, i ristoranti terranno sempre in menu una specialità che rappresenti in maniera significativa la loro terra ed effigiata sul piatto dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare che verrà regalato a chi degusta il Menu del Buon Ricordo, di cui costituirà la portata principale.

Queste le new entry con le loro specialità:

Il Ristorante Il Grill del Lovera dal 1939 di Cuneo con Gnocchetti di farina di castagna al Castelmagno, il Ristorante Al Colombo a Venezia con Grancevola femena, l’Osteria La Tecchia a Pietrasanta (LU) con Spaghettino “Cavalieri” con arselle viareggine, il Ristorante Mater Terrae a Roma con Rinascimento italiano, il Ristorante Michele Chinappi a Formia (LT) con Filetto di spigola scottato su crema di cacio e pepe con verdure di stagione, l’Antico Francischiello a Massa Lunbrense (NA) con Delizia al LimoneLa Cascina

4 Nuove proposte

Lo Statuto del Buon Ricordo prevede che i ristoranti possano cambiare periodicamente la loro specialità. Per il 2023, lo fanno in quattro. Le nuove proposte sono: L’anatra in 4 salse del Ristorante Olona da Venanzio dal 1922 a Induno Olona (VA), i Cjarsons di Lia del Ristorante Al Sole a Forni (UD), la Maltagliata di manzo alla longobarda della Locanda al Castello a Cividale del Friuli (UD), i Tagliolini giallo mare del Ristorante Sabbia d’Oro a Belvedere Marittimo (CS).

Check Also

Ristorante “Particolare Milano”, nel nome la sostanza

Ispirato all'eleganza degli anni Cinquanta e Sessanta, il ristorante "Particolare Milano", offre una cucina creativa e mediterranea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.