La Madonna in via Licata

Sciacca a ferragosto festeggia la Madonna del Soccorso

Un ferragosto particolare in Sicilia, partecipando alla tradizionale festa della Madonna del Soccorso a Sciacca.

di Carlo Nannini (Kiddo)

Sciacca, come tante altre città della Sicilia, guarda il mare. Costruita sulle pendici del Monte Cronio, che dirada repentino verso la costa, tradisce una attrazione fortissima per quello che da sempre è stato l’elemento che ha portato lavoro, ha visto partire e si è atteso il ritorno di chi lavora sui pescherecci, oppure si è sorvegliato perché sempre dal mare, fin dai tempi antichi delle invasioni dei pirati cartaginesi, sono arrivate le peggiori minacce. Ogni casa, e di queste ogni sala da pranzo, ogni balcone, sembra cercare la direzione del mare.

Il Duomo di Sciacca
Il Duomo di Sciacca

E’ naturale, quindi, che anche in occasione dell’evento che mixa folclore, fede religiosa e coesione sociale della città, la processione della statua della Madonna del Soccorso la prima sosta, una volta che il pesantissimo baldacchino esce dalla scalinata e dal piazzale del Duomo di Sciacca, è per portare la Madre di Gesù a “vedere” il mare, per averne una benedizione, una protezione per chi ci lavora e ci vive tutti i giorni.

I riti dell'incenso
I riti dell’incenso

La processione si svolge il giorno di ferragosto e il 2 febbraio, ma è nell’edizione estiva che si unisce inevitabilmente alla celebrazione un gran numero di turisti, tanto da rendere l’evento una grandissima festa e un momento assolutamente imperdibile, soprattutto se avete pianificato le vostre vacanze (in moto, certo) in Sicilia.

Un centinaio di marinai scalzi portano a spalla la vara pesante alcune tonnellate, che ospita la statua di marmo della Madonna del Soccorso, adornata con gioielli di oro, argento e corallo dono dei devoti per le vie del paese, con alcune inevitabili soste per riposare; proprio il momento di sollevare e calare il baldacchino è il più delicato: occorre infatti una perfetta coordinazione fra i due lati per non rischiare un rovinoso ribaltamento e che è garantita dai marinai più anziani, veri registi dell’operazione.

Il trasporto del pesantissimo baldacchino
Il trasporto del pesantissimo baldacchino

Le origini della tradizione della Madonna del soccorso

La processione arriva nella sua fase finale in via Licata dove si celebra il rito della “Fumata”: una nuvola di incenso viene fatta alzare per ricordare il miracolo compiuto dalla Madonna il 2 febbraio 1626, quando venne portata in processione e, proprio nel punto dove si celebra il rito, “vide materializzarsi un fulmine dal limpido e sereno cielo, e all’improvviso si vide levare dalla base della Madonna una nuvola di fumo”. Da quel momento, Sciacca venne liberata dalla peste.

Il saluto al mare della Madonna del Soccorso
Il saluto al mare della Madonna del Soccorso

Partecipare alla festa di ferragosto a Sciacca significa senza dubbio vivere un momento di grande partecipazione religiosa e, perché no, folcloristica. Un tassello di cultura assolutamente imperdibile per chi ha deciso di visitare la zona meridionale della Sicilia, anche per scoprire una bellissima città e le sue spiagge, come quella di Capo San Marco appena fuori il paese.

Altre info:

www.vivisciacca.com

IMG_7835 IMG_7843

Check Also

20000 Pieghe 2022 copertina

20000 Pieghe e 1000 Sassi, due appuntamenti da non perdere

Iscrizioni aperte per due classici appuntamenti che gli appassionati di asfalto e strade sterrate non possono perdere: 1000 Sassi e 20000 Pieghe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.