Si è svolta a Cagliari la prima edizione di  BookIn Italia

Presentazioni, incontri tra autori e lettori, sullo sfondo di una città un po’ romantica e un po’ distratta, ma sempre affascinante

BookIn Italia è una nuova rassegna letteraria – tra le tante che fortunatamente si svolgono nella penisola – ma si è già distinta per vivacità e riscontro mediatico. In collaborazione con il Comune di Cagliari, Assessorato al Turismo, Ileana Coiana di Ilda Events ha coordinato tutte le iniziative dell’evento. Ideatrice (insieme a Ileana) e direttrice artistica di BookIn è stata Isa Grassano, vulcanica giornalista scrittrice, che con il suo romanzo “Un giorno si un altro no” si sta facendo notare fra le scrittrici rivelazione del 2021.

Cagliari ha dunque ospitato nei giorni 26-28 novembre l’evento, in un weekend non particolarmente apprezzabile sotto il profilo meteorologico. Tuttavia, qualche sprazzo di cielo azzurro e di sole si è fatto vedere, anche se tutto ovviamente si è svolto al chiuso.

Denominatore comune, sicuramente non casuale, dei lavori presentati è stato l’amore, narrato sotto diversi profili. Tra le storie che abbiamo trovato più interessanti c’è quella dedicata alla moglie di Giacomo Puccini con il libro di Isabella Brega “La Verità di Elvira”. Il testo, con rigore giornalistico e narrazione scorrevole, ripercorre le vicende e le ragioni di una donna bistrattata dalla storia.

Da sinistra Isabella Brega, Isa Grassano e Anna Di Cagno

Altro lavoro interessante quello di Elena Mearini, scrittrice e poetessa milanese che con “I passi di mia madre” tratta le dinamiche di un rapporto difficile ed evanescente. Un romanzo che si fonda sulla capacità dell’autrice di dare voce a paure e speranze di una donna segnata dall’abbandono.

Un altro grande artista è lo spunto per narrare una donna nel libro di Anna di Cagno “Gala Eluard Dalì”. Il celebre ed eclettico artista spagnolo, Salvator Dalì, è sullo sfondo di una narrazione dedicata a una donna inconsueta e libera, più fedele a sé stessa che a chiunque abbia amato. Anche qui lo stile giornalistico fa da padrone e sono pochi gli orpelli narrativi che possono distrarre dalla sostanza del personaggio.

 

Interessante la presenza di due ex soubrette ed attrici, come Lory Del Santo e Serena Grandi, rispettivamente presenti con i libri “La felicità come optional” e “Serena a tutti i costi” entrambi della casa editrice Giraldi.

BookIn si proporrà anche il prossimo anno, con una location ancora da decidere, ma sicuramente ancor più ricco di pubblico e autori, scelti ovviamente da Isa Grassano.

 

 

 

 

Check Also

” Ristoranti In…Moto ” la guida per motociclisti, piano ma pieni…

La prima guida scritta da chi va al ristorante con itinerari per motociclisti, in alcune delle zone più belle d’Italia, questo è Ristoranti In…Moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.