Home / Moto / Prove / Piaggio Medley 125 cc e 150 cc: la prova!

Piaggio Medley 125 cc e 150 cc: la prova!

Il nuovo Piaggio Medley, scooter a ruote alte, proposto nelle due cilindrate da 125 cc e 150 cc. Comodo in città, è equipaggiato con motori i-get 4T. Di serie la funzione “Start & Stop”: i prezzi sono di 3100€ (125cc) e 3300€ (150cc). 

di Claudia Gonnella

Piaggio Medley
Piaggio Medley

In musica, un “medley” (in passato, fantasia) consiste nel proporre due o più brani, eseguiti in sequenza senza interruzioni e di solito in versione più breve rispetto all’originale. Per la selezione dei pezzi e per la loro successione, le tonalità musicali dei vari pezzi vanno prese in considerazione per evitare passaggi bruschi da un brano all’altro.

Piaggio riempie il vuoto tra Liberty e Beverly proponendo il nuovo Medley: così come accade nel mondo musicale, dove, appunto, medley consiste nel proporre due o più brani, eseguiti in sequenza senza interruzioni.

Anche in questo caso la casa di Pontedera cala un asso formidabile proponendo un veicolo nuovo capace di soddisfare le esigenze di un pubblico alla continua ricerca di soluzioni di mobilità che vadano oltre le formule consuete dello scooter. Con Medley non si rinuncia a nulla.

Piaggio Medley
Piaggio Medley

Comodo, agile nel traffico, ma anche attrezzato per affrontare gite fuori porta, il nuovo scooter presentato a fine aprile all’Argentario nella bellissima cornice di Porto Ercole, si presenta come una combinazione di valori attualissimi quali razionalità tecnologia e stile coniugando praticità tecnica e bellezza nel perfetto stile italiano.

Piaggio con Medley, raggiunge l’obiettivo di creare una nuova classe di scooter dalle ruote alte: un mezzo agile e leggero con i vantaggi di quelli di dimensioni e prestazioni superiori.

 Claudia Gonnella
Claudia Gonnella

Dal temperamento agile e scattante, veloce e per niente timido, in sella ci siamo sentiti fin da subito perfettamente a nostro agio e non abbiamo avuto nessuna difficoltà a percorrere le stradine trafficate di Porto Ercole che si trasformato in ripide e improvvise salite lastricate, che portano velocemente in collina, o  quelle più ampie lungomare.

Medley è uno scooter compatto e ben bilanciato che si gestisce con disinvoltura anche alle basse andature grazie al peso ridotto (132 kg a secco) non si sente negli spostamenti e nei cambi di direzione dove il motore risulta sempre scattante e pronto, anche in salita.

Piaggio Medley
Piaggio Medley

Dinamico, preciso e maneggevole nella giungla cittadina, quanto stabile e composto in velocità dove le vibrazioni sono pressoché impercettibili. L’erogazione modulata e fluida garantisce un buon “allungo” anche se si consiglia rigorosamente l’uso del parabrezza. La frenata invece, è puntuale e ben dosabile in ogni situazione e, l’ABS a due canali è a punto e per nulla invasivo.

Piaggio Medley
Piaggio Medley ampia la sella, comoda anche per il passeggero

La sella ampia e confortevole, anche nella posizione dedicata al passeggero, la si apprezza appena saliti a bordo così come la giusta posizione di guida delle gambe (anche se si è alti più di 180 cm), malgrado il serbatoio da 7 lt sia stato posizionato tra i piedi del guidatore, alla base della pedana e, la divida in due. Nasce proprio da qui, dal posizionamento di quest’ultimo, uno dei punti di forza del Medley. Infatti, spostando il serbatoio in pedana si ricava maggiore spazio nel codone posteriore ottenendo un vano sottosella che riesce ad ospitare ben due caschi integrali (36,2 litri) e, soprattutto, si va ad abbassare il baricentro migliorandone la guidabilità.

La conformazione della seduta, nelle soste, obbliga a spostarsi in avanti sulla sella per appoggiare bene i piedi se si è alti meno di 170 cm, ma, la pedana “sagomata” agevola ulteriormente le manovre da fermi senza dover allargare troppo le gambe, andando a strizzare l’occhio, anche se non dovremmo dirlo, ad abiti e scarpe più spiccatamente femminili.

Piaggio Medley
Piaggio Medley

Inoltre, per facilitarne il parcheggio, oltre al cavalletto laterale, il cinematismo per metterlo sul cavalletto centrale richiede pochissimo sforzo.

La linea fluida del Medley, con la ruota anteriore da 16”, oltre a donare stabilità, sicurezza e comfort, slancia verticalmente tutta la parte frontale e la rende armoniosa. Posteriormente invece, la ruota da 14”, fa si che la risposta delle sospensioni posteriori, esteticamente non particolarmente attraenti, sia abbastanza “secca”.

Le ruote, in lega di alluminio con disegno a sei razze sdoppiate, vanno a garantire una tenuta di strada migliore di quelle dei veicoli a ruote basse e contribuiscono al contenimento del peso il peso del veicolo.

Piaggio Medley
Piaggio Medley

Altro punto di forza di Medley sono le nuove generazione di motori i-get 4T, nelle due cilindrate 125 e 150cc.

Entrambi, molto efficienti, puntano al miglior compromesso tra consumi, emissioni e performance ed è proprio in quest’ottica che Medley è stato dotato di serie della funzione “Start & Stop”, che va a gestire lo spegnimento del motore durante le soste, contribuendo al contenimento dei consumi. Il motore si spegne quando il veicolo si ferma e si riaccende, quasi senza farsi sentire, non appena si ruota leggermente la manopola del gas.

Il 150cc, con uno spunto in fase di accelerazione è maggiore ed è preferibile alla cilindrata inferiore se si pensa di farne un uso “fuori porta“.

Lo scudo anteriore, dotato di un vano porta oggetti ampio e facilmente accessibile dalla seduta di guida presenta al suo interno di una presa USB, utile per la ricarica dello smartphone, nel controscudo invece, un comodo gancio portaborse a scomparsa.

Piaggio Medley
Piaggio Medley nello scudo anteriore la presa USB

Ambedue le motorizzazioni sono disponibili in due versioni: Medley e Medley S. Quest’ultima si distingue per l’utilizzo della tonalità più sportiva grigio antracite per particolari, quali i cerchi ruota, il maniglione del passeggero e le plastiche superiori della pedana. I colori sposano i gusti di un target molto ampio, andando dal bianco a tonalità più vive, come blu elettrico e rosso, a quelli più seriosi, come il grigio.

Quanto agli accessori disponibili le linee, i materiali e le rifiniture del parabrezza conferiscono al nuovo scooter Piaggio la migliore protezione dagli agenti atmosferici, accentuando altresì l’eleganza delle forme.

In abbinamento all’ampio vano sottosella, Piaggio propone il classico bauletto da 30 litri, e il nuovissimo bauletto 37 litri che estende al massimo la capacità di carico.

Piaggio Medley
Piaggio Medley

Per i più tecnologici, su Medley è possibile installare contemporaneamente più sistemi quali il  bike finder (per ritrovare velocemente il proprio mezzo nelle zone più affollate e comandare dal telecomando l’apertura sella), il Piaggio Sound System (sistema di riproduzione sonora delle informazioni, indicazioni di viaggio o musica, attraverso l’utilizzo del corpo del veicolo come diffusore) e il Piaggio Multimedia Platform.

Quest’ultima permette di connettere via bluetooth il proprio smartphone allo scooter, ottenendo così una ulteriore ricca serie di informazioni sul tragitto fatto e sullo stato di funzionamento del mezzo, oltre ad un comodo sistema di geolocalizzazione che agevola il ritrovamento dello scooter nelle aree più caotiche delle città.

http://www.it.piaggio.com/

piaggio medley 125   3100€ iva inclusa

piaggio medley 150  3300€ iva inclusa

Piaggio Medley 125/150 – Scheda Tecnica

Motore Monocilindrico 4 tempi Piaggio i-get con sistema “Start & Stop”
Cilindrata 124,7 cc 155,2 cc
Alesaggio / Corsa 52 mm / 58,7 mm 58 mm / 58,7 mm
Potenza max 9 kW / 8250 rpm 11 kW / 7750 rpm
Coppia max 11,5 Nm/ 6500 rpm
14,4 Nm/ 6400 rpm
Distribuzione Monoalbero a camme in testa (SOHC) a 4 valvole
Raffreddamento A liquido
Alimentazione Iniezione elettronica
Lubrificazione A carter umido
Avviamento Elettrico
Cambio Variatore automatico di velocità CVT con asservitore di coppia
Frizione Automatica centrifuga a secco
Telaio Struttura monoculla in tubi acciaio con rinforzi in lamiera stampata
Sospensione anteriore Forcella telescopica idraulica, corsa 88 mm
Sospensione posteriore Doppio ammortizzatore idraulico a doppio effetto, regolabile nel precarico molla su 5 posizioni, corsa 76 mm
Sistema frenante ABS a due canali Bosch 10.0
Freno anteriore A disco Ø 260mm, con pinza a doppio pistoncino flottante 2x Ø 25.4 mm
Freno posteriore A disco Ø 240mm, con pinza a doppio pistoncino flottante 2x Ø 22 mm
Pneumatico anteriore Tubeless 100/80-16”
Pneumatico posteriore Tubeless 110/80-14”
Altezza sella 799 mm
Passo 1390 mm
Peso a secco 132 Kg
Capacità serbatoio carburante 7 litri (di cui 1,5 litri di riserva)
Emissioni Co2 53 g/Km 55 g/Km
Omologazione Euro 4

 

 

 

Check Also

Prova Honda CRF1000L Africa Twin Adventure Sports

La Honda CRF1000L Africa Twin Adventure Sports viene proposta a 15.340 euro per il cambio manuale, e 16.440 per la versione equipaggiata con cambio DCT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *