Home / Moto / Prove / Prova pantalone Hevik Harbour: il jeans perfetto per viaggiare

Prova pantalone Hevik Harbour: il jeans perfetto per viaggiare

Spesso i jeans da moto non convincono. Invece, il pantalone Hevik Harbour è risultato uno dei migliori in assoluto, senza trascurare l’estetica

Fare i fighi o essere protetti? Questo dilemma in genere taglia in due l’utenza motociclistica, che da un lato vede – soprattutto i viaggiatori – utilizzare pantaloni tecnici, sicuramente efficaci sotto il profilo della sicurezza, ma parecchio ingombranti, e dall’altro utilizzare jeans normali, ma pochissimo protettivi. Ecco che i jeans Hevik Harbour, vanno ad inserirsi ottimamente tra questi due prodotti, con un taglio accattivante, un’ottima vestibilità e soprattutto un buon livello di sicurezza passiva.

La nostra prova

Abbiamo utilizzato il pantalone Hevik Harbour durante l’evento “Il Buono, Il Brutto, Il Biker” che si è tenuto in Abruzzo i primi di giugno. In quella occasione – le temperature sono variate dai 4 ai 25 gradi mentre ci trovavamo nel Parco Nazionale del Gran Sasso e nel nostro ritorno a Milano abbiamo incontrato ben 33 gradi. Lo spesso tessuto in cotone denim è stato in grado di consentirci un buon comfort a partire dai 10 gradi, fino alle temperature più alte. Dobbiamo però consigliarvi – se pensate di utilizzarlo d’estate – di prediligere la colorazione verde, in luogo di quella nera che risulta particolarmente calda con l’irraggiamento solare diretto.

Ottima la vestibilità ed il taglio che non stringono, quando seduti in moto, né sull’inguine, né all’altezza delle ginocchia, grazie anche al fatto si tratta di un tessuto leggermente elasticizzato. Per questo motivo anche la regolazione in vita risulta più gradevole, soprattuto se si ha un’addominale non proprio scultoreo…

Le tasche posteriori dispongono di una cerniera e di un’ulteriore chiusura di sicurezza che ha principalmente uno scopo estetico. Quelle sulle gambe sono ampie e esteticamente gradevoli, ma avremmo gradito fossero più lunghe e che nel chiudersi si ripiegassero su sé stesse, evitando accidentali fuoriuscite degli oggetti che custodiscono.

In conclusione siamo rimasti soddisfatti da questo prodotto e dal vedere come i capi Hevik stiano continuamente migliorando in estetica e funzionalità.

Anche se fortunatamente non sono state da noi testate, c’è da mettere in rilevanza che le parti più sensibili delle gambe sono difese dall’interno rinforzato in kevlar Dupont® e le protezioni delle ginocchia sono omologate e regolabili in altezza. Dettagli di non poco conto sul versante della sicurezza passiva.

Scheda tecnica pantaloni Hevik Harbour

Esterno: 98% cotone denim 2% spandex

Fodera: su fianchi e ginocchia 60% fibra aramidica DuPont® Kevlar® 40% poliestere

Omologazione: nuova normativa armonizzata pr EN 17092

Colori: nero, verde

Taglie: 46, 48, 50, 52, 54, 56, 58

Prezzo 179,90 € 

Check Also

Borse XLmoto H2O: la prova su strada di Moto On The Road

Il motociclista si troverà sempre e comunque ad affrontare il problema di trasportare dei bagagli. Belle, pratiche e capienti, le borse XLmoto sono un'ottima soluzione per sistemarli anche su moto non particolarmente votate al turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *