Home / Blog / L’educazione, come gli angeli, non ha sesso.

L’educazione, come gli angeli, non ha sesso.

di Flavio Carato

La strada scorre veloce sotto le ruote in una soleggiata giornata inattesa, il traffico è quasi inesistente, a parte un grosso SUV tedesco che mi precede.
Non amo queste macchine, non ho nulla contro di loro, semplicemente non mi piacciono, le trovo eccessive, inutili e inadeguate nella nostra provincia Lombarda.
Rispetto però i gusti personali e tanto mi basta da notarlo solo per il suo lucido nero lacca privo di ogni minimo granello di polvere, antitesi invece di quella che ricopre la mia, altrettanto Tedesca, moto che avrebbe bisogno invece di una bella lavata.
Comunque il SUV procede di buon passo e anche se con una leggera apertura di gas potrei facilmente superarlo procedo seguendolo a debita distanza tanto non infastidisce la mia rilassata guida.
Dal finestrino sinistro spunta una mano che lasci cadere un pacchetto di sigarette vuoto, un involucro accartocciato che andrà a sommarsi al resto della mondezza che contorna le nostre strade.
Un filo di Fumo esce dal finestrino, del resto pacchetto di sigarette era, ma ognuno ha i suoi vizi, certo che un Signore con una prestigiosa macchina potrebbe idealmente essere anche educato.
Di nuovo la mano spunta e questa volta un fazzoletto di carta cade sotto le mie ruote, la tentazione di raggiungere il sozzone sta montando, ma non ho voglia di discutere, sto godendomi la giornata e anche se penso alla maleducazione che in questo caso é pari agli euro che probabilmente son serviti per acquistare cotanta esposizione di lusso.
Proseguo così seguendo la strada e il nero carro bestiame rincorrendo pensieri positivi lasciandosi scaldare dal tiepido sole, strano di solito mi incazzo subito per questi gesti ma oggi forse sono in missione bontà.
Di nuovo la mano che lancia il mozzicone che per un gioco di vento o di scie mi rimbalza sul cupolino e corre a superare il casco.
Un colpo di gas e son di fianco al finestrino e porgo all’autista la mia migliore espressione del dito medio esteso facendogli capire che nello stesso “posacenere” potrebbe infilarsi anche pacchetto, fazzoletto e mozzicone.
Non importa se alla guida vedo una bella Donna bionda intenta a parlare a cellulare, l’educazione, come gli angeli, non ha sesso.
E evidentemente le macchine di lusso non son dotate di vivavoce e nemmeno di posacenere, questi sono optional che fornisce la strada o l’autista stesso mettendoci del suo…

Check Also

Fuorisalone EICMA 2019, come imbucarsi a un evento

Impossibile sottrarsi al nuovo rito associato al Salone di Milano, il Fuorisalone EICMA sta diventando sempre più importante.

2 comments

  1. Ottimo!!! Quante volte mi hanno gettato i mozziconi addosso!!! meno male non aver avuto una pistola…….

    • La situazione è stata un pò “romanzata”, ma la realtà è che quasta forma di maleducazione è intrinseca, purtroppo nel popolo Italiano, basta varcare i confini a nord per percepirne la differenza, ma a volte non basta la percezione o la lamentela, ci vuole il buon senso e la buona volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *