Home / Mototurismo / Eventi / Sulle tracce dei vichinghi per scoprire la Danimarca

Sulle tracce dei vichinghi per scoprire la Danimarca

Un lungo viaggio in terra danese, seguendo le orme dell’antico popolo dei vichinghi, partendo da VIKING, la mostra a loro dedicata allestita al Museo Nazionale di Copenaghen.

Per circa 300 anni – dal 750 al 1050 circa – i Vichinghi si sono divertiti a fare scorribande per le terre europee, lasciando tracce del loro passaggio da nord a sud, da est a ovest. Una di queste – la nave vichinga più grande del mondo, capace di ospitare fino a 100 guerrieri – sarà esposta a VIKING la mostra allestita al Museo Nazionale di Copenaghen, dal 22 giugno al 17 novembre 2013. Accanto a questa altri ritrovamenti, come il tesoro d’oro e d’argento ritrovato nello Yorkshire in Inghilterra, una vasta selezione di armi, i famosi pezzi di scacchi provenienti da Lewis in Scozia e altri reperti portati alla luce in Russia e Norvegia.

danimarca-rid

Una mostra, quella di Copenaghen, che vuole far conoscere fede e rituali, espansione e guerra, potere e aristocrazia di questo popolo, ruotando attorno al tema della nave, strumento che permise loro di avventurarsi nel mondo globalizzato colonizzando l’Islanda e la Groenlandia per poi raggiungere l’America, e di intraprendere scambi commerciali con il Medio Oriente, l’Impero bizantino e la Cina.

E se VIKING fosse riuscita a destare la vostra curiosità, perché non proseguire il viaggio sulle orme dei vichinghi?

Dalla capitale della Danimarca è facile raggiungere Roskilde e visitare Vikingeskibshallen (il museo delle navi vichinghe), dove sono esposte 5 imbarcazioni trovate nel vicino fiordo.

Da qui si può poi proseguire verso nord, alla volta di Odsherred per un viaggio nel tempo al borgo di Ulvsborg, unico museo interattivo danese a far rivivere il Paese al tempo del passaggio dall’era vichinga a quella medievale (1050-1250).

Puntate quindi a sud verso Slagelse per visitare Trelleborg, una fortezza vichinga circondata da un muro di cinta del diametro di 134 metri. Quindi scoprite i vichinghi nello Jutland: nella penisola si trova Ribe, la più antica cittadina danese. Qui non si può mancare una visita a Ribes vikingecenter, dove è stata ricostruita fedelemente la vita di un villaggio vichingo, con gli odori, i rumori e i sapori di un’epoca lontana migliaia di anni.

danimarca2-rid

Spostandosi poi verso est e seguendo le indicazioni per Kolding, si continua in direzione di Vejle per arrivare a Jelling con le sue pietre runiche – che testimoniano come Re Harald Dente Blu introdusse il cristianesimo presso i danesi – e i tumuli – le tombe dei re vichinghi danesi.

Da Jelling si va a nord verso Århus, fondata dai vichinghi nell’VIII secolo, nel cui museo si possono ammirare le fondamenta della vecchia città per un viaggio a ritroso nella vecchia Aros, come la chiamavano i vichinghi. E già che si è arrivati fino a qui, sarebbe un errore non visitare Den Gamle By (La città vecchia), universalmente considerato il più grande e completo museo all’aperto di cultura cittadina in Europa.

Altri suggerimenti di itinerari in Danimarca sul sito http://www.visitdenmark.it/it/scopri-danimarca

Ulteriori informazioni sulla mostra su http://jelling.natmus.dk/en/about-the-project/exhibitions/

 

Check Also

Montappone, il Grand Tour delle Marche nella “capitale mondiale del cappello”

Nel centro storico di Montappone questo weekend l’appuntamento inedito è con “Paje: più di un grano”, la manifestazione dove la magia del grano diventa evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *