La Place de la Palud illuminŽe

Il Natale a Losanna (Svizzera) arriva in punta di piedi

Quest’anno il programma del Natale a Losanna è il seguente: mercatini a tema, artistiche luminarie, grandi mostre e un omaggio alla danza.

L’età non conta. Immergersi nell’atmosfera del Natale a Losanna è come vivere un sogno dell’infanzia. Inebriati da profumi di vino caldo e biscottini speziati, tentazioni di un’infinità di bancarelle, dalle luci di vie e piazze incorniciate da eleganti installazioni artistiche. Il tempo pare fermarsi, concedere una pausa dallo stress, dalla quotidianità e invita a cogliere tutta l’essenza magica dell’appuntamento più scintillante dell’anno.

stc9037_1-thw
Il Natale a Losanna arriva in punta di piedi

Non è un caso che, dallo scorso anno, i mercatini natalizi di Losanna prendano il nome di Bô Noël. Dal 24 novembre al 24 dicembre, Bô Noël 2016 si articola in tre mercati a tema, ognuno in una piazza cittadina. In Place St François il “Grand Mercato” è il cuore del Natale a Losanna, alllietato dai concerti tenuti da allievi delle scuole di musica del Cantone. Lungo le vicine Arcate del Grand Pont illuminate per l’occasione, il “Mercato della vigna e del territorio”, è il regno delle bontà. Da comprare e da gustare anche all’interno di un Igloo gigante, dove Terre Vaudoise propone piatti tipici del Cantone di Vaud, e da “Le Bô Caveau” dove i viticoltori locali invitano a degustare i loro prodotti. Qui nel “Villaggio dei Bambini”, i piccoli possono incontrare Bô-Père Noël, ascoltare letture di fiabe e racconti, partecipare ad attività ed appassionanti cacce al tesoro. Artigiani e creativi sono invece l’anima della rassegna della Place Pépinet, dove incontrare stilisti e provare gioielli, capi ed accessori moda e trovare originali oggetti di esclusivo design losannese e dell’intero Cantone.

Programmi ed aggiornamenti sul sito www.bo-noel.ch

 

Le Palais de Rumine illuminé
Il Natale a Losanna arriva in punta di piedi: Le Palais de Rumine illuminé

 

LE OCCASIONI DA NON PERDERE

Dal 24 novembre al 24 dicembre vantaggiosissime offerte per raggiungere Losanna con i collegamenti Eurocity in partenza da Milano Centrale. Grazie alle tariffe Promo Mercatini proposte da Trenitalia e le Ferrovie Federali Svizzere in collaborazione, per tutto il mese di novembre è possibile acquistare biglietti in seconda classe da € 25 a tratta, e da € 45 in prima. Le tariffe sono a posti limitati ed acquistabile fino a 3 giorni prima della partenza. I biglietti Promo Mercatini si possono acquistare solo su territorio italiano nelle stazioni ferroviarie, sul sito www.trenitalia.com (selezionando il nome offerta “Promo Mercatini”) e nelle agenzie di viaggio abilitate. www.svizzera.it/intreno

Da ricordare comunque che anche negli altri mesi dell’anno è possibile fruire di consistenti riduzioni sull’acquisto dei biglietti dei convogli Eurocity grazie alla tariffa MINI, da acquistare almeno 21 giorni prima della partenza. Da Milano a Losanna si viaggia tutto l’anno a partire da € 19

Ritorna in dicembre LA NOTTE DELLE STELLE

A Losanna è ormai un appuntamento fisso e molto sentito.Torna infatti anche quest’anno l’attesa edizione della Notte delle Stelle. Una particolarissima offerta che per le notti del 14,16,21 e 23 dicembre consente di pernottare in città, nel pieno del clima delle Feste, a condizioni più che vantaggiose. Nata da una collaborazione fra i commercianti della capitale del Vaud e gli albergatori della città, offre ai turisti la possibilità di spendere, in camera doppia con prima colazione, da 100 a 160 CHF a notte in hotel di categoria fino a 4 stelle sup., e 300 CHf nel 5 Stelle.La tariffa include anche servizio e IVA (VAT) ed è valida solo per le notti indicate. E’ esclusa la tassa di soggiorno (da CHF 2,60 à CHF 4,20 per persona a notte, secondo la categoria dell’hotel). Prenotazioni diretta presso gli hotel convenzionati la cui lista (in allegato) è disponibile sul sito http://www.lausanne-tourisme.ch/medias/news-  mensuelles/nuit-des-etoiles.html

Al Festival Lausanne Lumières debutta NEXT

Il Festival Lausanne Lumières, alla sua 5° edizione, si svolge dal 24 novembre al 31 dicembre. Un tappeto, un mosaico di luci che è considerato uno degli appuntamenti più raffinati del calendario dell’Avvento di tutta la Confederazione. Dodici le installazioni e sculture inedite, realizzate da artisti di tutta Europa, disseminate nei luoghi più significativi della città fra cui Place de la Gare, Place de l’Europe e il Flon.

Novità assoluta, NEXT, un festival “off”, riservato ai giovani creativi e designer della regione. Durante il Festival gli artisti selezionati presenteranno le proprie opere nelle vetrine dei negozi cittadini. Il vincitore del concorso sarà poi uno dei protagonisti del Festival Lausanne Lumières 2017. Già previste visite guidate gratuite ogni giovedì per i residenti e visitatori a cominciare dal 24 novembre, giorno di inaugurazione del Festival Lausanne Lumières. www.festivallausannelumieres.ch

AL TEATRO DI BEAULIEU, UN NATALE IN PUNTA DI PIEDI

Quest’anno il debutto delle nuove produzioni della compagnia Béjart Ballet è il prologo delle grandi celebrazioni del 2017, anno in cui ricorrono il trentennale della creazione del Béjart Ballet Lausanne e il decennale della scomparsa di Maurice Béjart. Dal 16 al 18 e dal 20 al 22 dicembre, Gil Roman, erede artistico di Béjart e la Compagnia presentano al Teatro di Beaulieu di Losanna Béjart fête Maurice. In apertura di serata, anteprima di t’M et Variations, balletto i cui passi e variazioni sul tema dell’amore e del valore interiore della danza equivalgono a parole rivolte a Béjart, da sfogliare idealmente pagina dopo pagina, quadro dopo quadro. La seconda parte è invece un vero omaggio alla carriera, un collage di coreografie estratte dalle sue produzioni più significative. www.bejart.ch

CROCIERE GOURMAND

Salire a bordo è già una festa. Il venerdì sera poi al piacere di navigare sulle placide acque del lago si aggiunge a possibilità di cenare a bordo, gustando una fonduta al formaggio o cinese. È solo una delle tante crociere tematiche proposte della Compagnia Generale di Navigazione (CGN), che fra le sue proposte prevede anche un Capodanno con cenone a base di prelibatezze, spumante, musica e un gran finale tra fuochi di artificio che si riflettono nel lago. www.cgn.ch/fr-ch/cgn-horizons/evenements.aspx

 

stc9030-thw
Il Natale a Losanna arriva in punta di piedi

 

MUSEI IN FESTA

I “templi” dello sport al Museo Olimpico

Prosegue fino al 7 maggio 2017, al Museo Olimpico, la mostra Stadi, passato e futuro. In tre diverse fasi, esplora il passato, il presente e il futuro degli stadi, il ruolo e l’impatto nel suo complesso, non solo dal punto di vista architettonico, nonchè il rapporto che interagisce fra le città in cui sorgono i templi dello sport e tutti i vari attori coinvolti.

www.olympic.org/fr/musee/visiter/agenda/stades-d-hier-et-de-demain

La Montagna apre la stagione di mostre al MUSÉE DE L’ÉLYSÉE

Il 2017, per il Musée de l’Élysée si apre con un omaggio inedito alla montagna. Vertical no limits, Mountain’s photography (25 gennaio – 30 aprile 2017). Un’esposizione unica nel suo genere, ispirata dal concetto che sia la fotografia ad aver inventato il paesaggio montano rivelandolo agli occhi del mondo quando vette e pareti erano ancora inviolate. La mostra ripercorre questa epopea fotografica attraverso 300 stampe di ogni epoca, per tre quarti già parte della collezione permanente del Musée de l’Élysée. www.elysee.ch/expositions-et-evenements/expositions/sans-limite-photographies-de-montagne/

L’ARTE “NASCOSTA” CELEBRA I 40 ANNI 

DELLA COLLECTION DE L’ART BRUT

Forte dei suoi 40 anni di vita, la Collection de l’Art Brut voluta dal francese Jean Dubuffet prosegue nella sua scoperta e riscoperta di artisti le cui opere sono frutto del disagio. Dall’11 novembre 2016 al 19 febbraio 2017 questo museo, unico al mondo, dedica una monografica al moscovita Eugen Gabritschevsky, scomparso nel 1979. Biologo, attratto dalla genetica, in seguito ad alcuni disturbi mentali, nel 1931 fu internato in un ospedale psichiatrico dove visse per oltre 40 anni. www.artbrut.ch/fr/21016/51/next-exhibitions/eugen-gabritschevsky—november-11–2016-through-february-19-2017

Check Also

1000 Curve Cagli-Loreto, tutto pronto per la partenza

Sarà una cavalcata nel cuore delle Marche - la 1000 Curve Cagli-Loreto - un'edizione dedicata alla solidarietà e alla resilienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *