EXPO 2015 ed EICMA 2015, ci sarà continuità?

Questo si prospetta come un anno straordinario per Milano, con una serie di consolidati eventi, tra i quali EICMA 2015.

Ma è EXPO 2015 il protagonista dell’anno, l’atteso appuntamento mondiale che in questa edizione ha come tema l’alimentazione, argomento in cui l’Italia può sicuramente vantare una tradizione e un’industria di prim’ordine.

A inaugurare la stagione è stato il Salone Internazionale del Mobile dal 14 al 19 aprile. Al Salone del Mobile sono collegati tutta una innumerevole sequenza di appuntamenti fuori salone che da molti anni trasformano Milano in una città ricchissima di eventi come nessun altra, ma stretta nella morsa inespugnabile del traffico.

Questa è stata la prova generale dell’EXPO 2015, che ha aperto il 1 maggio con l’auspicio di portare milioni di visitatori (se ne stimano più di 20, ma in quella di Siviglia del 1992 ne arrivarono 42 milioni…) non solo nel capoluogo meneghino, ma con un considerevole aumento di tutto il turismo nazionale. 

EXPO

L’EXPO 2015  dal 31 maggio al 31 ottobre 2015.

Expo Milano 2015 è il più grande evento mondiale mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione. Le tematiche relative alla nutrizione saranno esposte e vissute per sei mesi a Milano e la città diventa vetrina in cui i vari Paesi mostrano le proprie tecnologie e le proprie tradizioni per dare risposta alla problematica vitale di garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutte le genti del mondo. Questo senza trascurare il gusto del mangiare e il rispetto per l’intero pianeta e dei suoi equilibri. L’area espositiva è enorme, così come le rappresentanze mondiali: 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali.

www.expo2015.org/it

In questo frangente però, ad andare in  crisi è il traffico di Milano, già congestionato nei periodi normali, che rischia il collasso circolatorio a causa di un enorme accesso di autoveicoli. Anche i servizi pubblici rischiano di non poter sostenere un volume di viaggiatori così elevato ed è per questo che l’unica alternativa veramente efficace sono le due ruote motorizzate. Moto e scooter beneficiano di agilità, possibilità di accesso alle zone centrali della città (dove ci sarà un vero e proprio boom di eventi) e facilità di parcheggio.

EICMA 2015 ed EXPO 2015, ci sarà continuità?
EICMA 2015 ed EXPO 2015, ci sarà continuità?

Eicma 2015 aprirà il 19 novembre e chiuderà il 22 novembre.

A circa una ventina di giorni dalla chiusura dell’EXPO ed esattamente il 19 novembre fino al 22 novembre, si aprirà l’ EICMA 2015. Non è difficile credere che la vicinanza con il grosso evento internazionale porterà a un’edizione di straordinario successo per questa manifestazione. Tra l’altro, da qualche anno a questa parte si sta affermando la presenza di una serie di fuori salone (ne abbiamo fatto anche noi di Moto On The Road nel 2013), a margine dell’evento, cosa che creerà una continuità con le manifestazioni precedenti.

Certo è che l’Esposizione Universale e l’ EICMA 2015, hanno in comune l’esser fra le mostre mondiali più antiche: 164 anni la prima (se teniamo conto solo di quelle ufficializzate e riconosciute altrimenti si partirebbe dalla metà del 1700) e 101 anni la seconda.

EICMA 2015 è sicuramente l’esposizione motociclistica più importante al mondo e noi auspichiamo resti sempre al vertice, supportata da un’industria motociclistica nazionale e un utenza che hanno fatto la storia del motociclismo.

http://www.eicma.it/

Sicuramente, come dice anche Pierfrancesco Caliari, direttore generale di EICMA nell’intervista che proponiamo, le due ruote saranno un valido contributo alla viabilità sovraccaricata durante l’EXPO 2015 e saranno forse l’unica vera alternativa privata a un trasporto pubblico che speriamo sia comunque all’altezza della situazione.

L’intervista a Caliari:

http://youtu.be/fsocw6KKosY

 

 

Check Also

Villaggio della Salute Più: un’oasi naturale per una vacanza green in moto

Dal 5 giugno riparte la grande stagione estiva con nuove politiche di prenotazione al Villaggio della Salute Più. I motociclisti saranno i benvenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.