Home / Mototurismo / Eventi / 1000 Sassi 2020, si aprono le iscrizioni. Tutti pronti ai blocchi di partenza!

1000 Sassi 2020, si aprono le iscrizioni. Tutti pronti ai blocchi di partenza!

Appuntamento imperdibile dal 25 al 28 giugno per la 1000 Sassi 2020: iscrizioni online a partire dal 13 gennaio o anche direttamente durante il MBE a Verona dal 16 al 19 gennaio (pad. 6 – stand 17V)

Come dicono quelli bravi, save the date: il 13 gennaio si aprono le iscrizioni per la 1000 Sassi 2020, una di quelle manifestazioni che allargano gli orizzonti, e che rendono il mondo decisamente più grande di quanto lo abbiamo mai conosciuto, motociclisticamente parlando. Organizzato dal Moto Club Motolampeggio, grazie all’esperienza del suo presidente Daniele Alessandrini, del responsabile dei percorsi Luca Viola (presidente del moto club Run for Fun), e di tutto lo staff, si propone di avvicinare alla pratica del fuoristrada tutti quei motociclisti che vogliano mettersi alla prova sulle bellissime strade sterrate della bellissima Toscana, anche e soprattutto senza una preparazione specifica o una moto specialistica. Tutto in piena sicurezza su percorsi che coniugano piacere di guida, panorami da cartolina, e scoperte di luoghi impensabili.

1000 Sassi 2020
Massa Marittima, uno degli arrivi di tappa della 1000 Sassi 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tre entusiasmanti tappe per la 1000 Sassi 2020

Dopo il rodaggio dell’edizione zero dello scorso anno, la 1000 Sassi 2020 cresce e si svilupperà su tre tappe con partenza da Figline Valdarno passando per Volterra e Massa Marittima, lungo un percorso che attraverserà il Chianti, la Maremma, le colline senesi e i monti pisani, per un totale di circa 700 km (settecento) di cui un buon 70% (settanta per cento) in fuoristrada. Alla portata di tutti, tranquilli garantisco io che certo un gran manico non sono, basta una moto che non sia proprio una Panigale V4 e gomme che non siano proprio le slick in mescola. Insomma, anche le maxi enduro bicilindriche (adeguatamente gommate) si troveranno perfettamente a loro agio, così come le moto vintage costruite prima del 1994 (per le quali è prevista una deroga al peso minimo di 150 kg) che saranno inserite in una loro specifica categoria. Anzi, è lo spirito stesso della manifestazione che sconsiglia le cattivissime cross/enduro specialistiche.

1000 Sassi 2020
Alla 1000 Sassi 2020 percorso adatto anche alle maxi enduro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Roadbook vecchia maniera o file GPX

A tutti verrà fornito un roadbook cartaceo oppure un file gpx, che in mancanza di navigatori adatti potrà essere caricato anche sul Tripy, sistema di roadbook elettronico noleggiabile sul posto. E ci sarà anche un sistema di geolocalizzazione dei partecipanti, in modo che come a Berlino non possa perdersi neanche un bambino (cit.).

1000 Sassi 2020

 

Inoltre saranno previsti il trasporto bagagli, un servizio gomme (gestito da Metzeler, partner dell’evento), foto e video per soddisfare il narcisismo di ogni buon motociclista. Non mancheranno i mezzi di recupero moto e di soccorso 4×4, perché la sicurezza viene prima di tutto anche quando gli eventi sono all’insegna del divertimento.

1000 Sassi 2020
Anche moto vintage alla 1000 Sassi 2020

 

Noi di Moto-ontheroad ci saremo, moto e pilota in categoria vintage ovviamente, e non vediamo l’ora!

Iscrizioni a partire dal 13 gennaio su www.1000sassi.it oppure direttamente al MBE di Verona presso il pad. 6, stand 17V

 

Check Also

Tolentino, il Grand Tour delle Marche, nella “città della pelle”

Il 27 ottobre il Grand Tour delle Marche fa tappa a Tolentino, operosa e creativa …

2 comments

  1. Salve,vorreivdapete quant’è la quota d’iscrizione, grazie,saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *