Pigrizie e debolezze di un biker di mezza età

Passata da pochi giorni la boa dei 48 anni, credo di potermi considerare un uomo di mezza età. Non mi auguro certo di vivere altri 48 anni essendo già abbastanza rincoglionito adesso. L’ ultima in ordine di tempo, recarmi al bancomat per prelevare e non ricordare il codice. Niente paura, ho pensato, l’ ho memorizzato sul cellulare. Ma di 3 cellulari, era proprio memorizzato su quello perso durante le vacanze in Maremma. Ecco quindi che dopo tre giorni di vuoto assoluto, me lo sono fortunatamente ricordato. Ecco quindi la considerazione, che se già adesso sono così, figuriamoci fra 48 anni… 

Con l’ avanzare dell’età mi sono impigrito, e non poco, se una volta pianificavo i viaggi calcolando tappe pernottamenti e conseguenti prenotazioni ora per ridurre gli sbattimenti calcolo un trasferimento giornaliero di /700 km, prenoto un solo albergo o residence per una settimana , e usando lo stesso come campo base mi faccio poi le mie escursioni giornaliere.

Parlando sempre di pigrizia e di voglia di comodità, tenda e sacco a pelo giacciono inutilizzati su uno scaffale da ormai più di 10 anni; meglio un B&B o una pensioncina da 2 o 3 stelle , ma se divento ricco anche 4 o 5!

L’altro giorno, tornando da un evento serale nel milanese, mi imbatto nel solito temporale che caratterizza questa strana estate. Mi fermo con la mia compagna sotto un ponte ad aspettare che spiova. Mi viene da pensare che ci vorrebbe un camper al seguito, così mentre si aspetta che spiova ci si spaparanza su un letto. Ma poi l’ autista? Gli facciamo reggere il moccolo o lo sbattiamo fuori sotto la pioggia?

Ci vorrebbe un camper robotizzato che segua la moto tramite GPS e ci raggiunga al max in 10 minuti. Fantascienza? Delirio di un biker di mezza età?

Secondo me tra una decina d’ anni sarà possibile, si accettano scommesse.

Certo sarebbe il massimo! Invece di dover tornare a casa, o in albergo, aspettare che la casa mobile ti raggiunga, magari mentre sorseggi un aperitivo al bar!

 

 

Check Also

Action cam sulla moto: ganze però…

Da un po' di tempo imperversano le action cam montate sulle moto, e i social sono pieni di video di ogni tipo. Qualcuno bello, qualcuno guardabile, qualcuno proprio no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.