Home / Mototurismo / Forno del Buon pane – Roddino

Forno del Buon pane – Roddino

Si tratta di un forno specializzato nella lavorazione di prodotti biologici attraverso processi dell’antica tradizione piemontese.

Infatti, le realizzazioni da forno sono preparate con farina biologica macinata a pietra, utilizzando esclusivamente lievito madre. La lievitazione avviene naturalmente, in una camera di lievitazione realizzata con l’ausilio di pietre calde incastonate nel muro che vengono riscaldate dal passaggio interno di acqua calda. La stanza, per farci capire, è una sorta di bagno turco riscaldata da cenere di brace.

Trattandosi di lievitazione naturale, le ore necessarie perché questa avvenga al punto giusto sono tante.

Niente fretta da lieviti artificiali, ma una saggia gestione del tempo in funzione del clima, dalla temperatura, dall’umidità. Il sole, quando c’è, fa bene anche alla lievitazione…

Il lievito madre utilizzato per la confezione di prodotti, il cui profumo satura l’aria della stanza di conservazione, è ottenuto dallo stesso impasto utilizzato il giorno precedente. L’anidride carbonica presente nell’aria a contatto con l’acqua, attiva i batteri della pasta madre operando un processo di lievitazione ben superiore a quello ottenuto dagli altri lieviti. Il risultato è quello di un’elevata qualità dei prodotti e di una migliore e più lunga conservazione nel tempo.

In questo forno viene prodotto prevalentemente pane, ma se vi fermerete per una sosta potrete acquistare i grissini sfilati a mano uno per uno, realizzati solo con olio extra vergine di oliva biologico e con diversi tipi di farina, per soddisfare i gusti più estrosi. Potrete assaggiare anche le schiacciatine al rosmarino e al Kamut, nonché pizze di farine varie. Tutto ciò per allietare il palato degli amanti del salato, ma amanti del dolce non disperate, potrete acquistare un ottimo pan dolce, anche questo realizzato con diversi cereali e dolcificato unicamente con uvetta e malto.Si tratta di un forno specializzato nella lavorazione di prodotti biologici attraverso processi dell’antica tradizione piemontese.

Infatti, le realizzazioni da forno sono preparate con farina biologica macinata a pietra, utilizzando esclusivamente lievito madre. La lievitazione avviene naturalmente, in una camera di lievitazione realizzata con l’ausilio di pietre calde incastonate nel muro che vengono riscaldate dal passaggio interno di acqua calda. La stanza, per farci capire, è una sorta di bagno turco riscaldata da cenere di brace.

Trattandosi di lievitazione naturale, le ore necessarie perché questa avvenga al punto giusto sono tante.

Niente fretta da lieviti artificiali, ma una saggia gestione del tempo in funzione del clima, dalla temperatura, dall’umidità. Il sole, quando c’è, fa bene anche alla lievitazione…

Il lievito madre utilizzato per la confezione di prodotti, il cui profumo satura l’aria della stanza di conservazione, è ottenuto dallo stesso impasto utilizzato il giorno precedente. L’anidride carbonica presente nell’aria a contatto con l’acqua, attiva i batteri della pasta madre operando un processo di lievitazione ben superiore a quello ottenuto dagli altri lieviti. Il risultato è quello di un’elevata qualità dei prodotti e di una migliore e più lunga conservazione nel tempo.

In questo forno viene prodotto prevalentemente pane, ma se vi fermerete per una sosta potrete acquistare i grissini sfilati a mano uno per uno, realizzati solo con olio extra vergine di oliva biologico e con diversi tipi di farina, per soddisfare i gusti più estrosi. Potrete assaggiare anche le schiacciatine al rosmarino e al Kamut, nonché pizze di farine varie. Tutto ciò per allietare il palato degli amanti del salato, ma amanti del dolce non disperate, potrete acquistare un ottimo pan dolce, anche questo realizzato con diversi cereali e dolcificato unicamente con uvetta e malto.

Check Also

Rally dell’Umbria edizione 2019, aperte le iscrizioni

La seconda edizione del Rally dell’Umbria vi porterà dal 25 al 28 Aprile nel cuore di una delle regioni più belle d’Italia.