Home / Viaggi in moto / Reportage / Romagna Twin 2019, l’evento off sulle strade bianche più belle

Romagna Twin 2019, l’evento off sulle strade bianche più belle

Il Romagna Twin 2019 si è concluso con un gran bel risultato: oltre settanta i partecipanti, che per due giorni sono entrati in contatto diretto con una spettacolare natura.

Romagna Twin è l’evento per chi ama divertirsi tra la fitta rete di sentieri nello splendido territorio romagnolo. Si sviluppa per la sua quasi totalità su percorsi off, con la possibilità di scegliere tra soft e hard, ma comunque sempre su strade adatte alle bicilindriche anche non specialistiche.

Romagna Twin 2019
Romagna Twin 2019

Chissà perché non appena inizi a girare tra le colline romagnole, ti parte in testa il ritornello: “Romagna mia…Romagna in fiore…”, e non ti molla più fin quando non imbocchi l’autostrada che ti riporta a casa. Perchè la vita in questa regione è dolce.

E’ facile incontrare il Piaggio Ape 50 truccato e accessoriato con una sfilza di luci stile albero di Natale;  o gli anziani del paese che pedalano fischiettando felicemente in sella a delle bici Graziella perfette come se avessero una settimana di vita. Passando ci si scambiano ampi saluti e colpi di clacson e sorrisi, insomma, se sei in Romagna te ne accorgi eccome.

Il Primo giorno: 135 km a spasso tra le colline per arrivare all’Eremo di Gamogna

I partecipanti vengono accolti presso la concessionaria OK Motor di Alfonsine, partner dell’evento, con un bel rinfresco di benvenuto e sistemazione dei bagagli nel furgone messo a disposizione dell’organizzazione; una bella comodità guidare leggeri in fuoristrada.

Romagna Twin 2019
Romagna Twin 2019 ritrovo dei partecipanti.

Alle 12.00 i settanta partecipanti si mettono in marcia, seguendo in autonomia la traccia GPX fornita dall’organizzazione o semplicemente accodandosi dietro l’accompagnatore a capo del gruppo-ne. Dopo una quarantina di chilometri in direzione delle colline, ci si infila finalmente nei primi tratti di off-road, e lo scenario si arricchisce dei bei panorami che si aprono d’innanzi a noi. La stagione primaverile sta cominciando e le colline sono di un verde intenso, attraversiamo distese di alberi di pesco in fiore e ci godiamo l’inizio di questa bella giornata di sole.

Romagna Twin 2019
Romagna Twin 2019

La prima parte del percorso è abbastanza facile, qualche bel tratto di terra battuta, intervallata da tratti di strada bianca, e anche i meno esperti in sella alle pesanti maxi-enduro si divertono senza troppe ansie.

Anche il Romagna Twin 2019 è strutturato in modo da soddisfare sia chi cerca un percorso più impegnativo, sia chi non ha una grandissima esperienza in off. Entrambi i percorsi sono comunque molto belli dal punto di vista paesaggistico, ma avendo partecipato anche all’edizione dello scorso anno, abbiamo scelto il percorso “hard”.

Il gruppo si divide quindi in due, ciascuno con la propria “lepre” e con la propria “scopa”. Nessuno viene lasciato solo.

Romagna Twin 2019
Le più belle strade bianche della Romagna

Attraversiamo qualche bel sottobosco, affrontiamo qualche discesa più impegnativa, per poi percorrere un tratto veramente molto bello costeggiando le pareti della montagna. Ci dirigiamo verso la tappa successiva, per uno dei posti più affascinanti di questo tour, cioè l’Eremo di Gamogna, ormai diventata una tappa immancabile dell’evento.

l’Eremo di Gamogna

Per raggiungere il l’Eremo ci spariamo una decina di chilometri in fuoristrada, abbastanza impegnativo con ripide salite susseguite ad altrettante ripide discese, senza farsi mancare ogni tanto qualche traccia di fango. Una ventina di minuti di pausa, ce ne vorrebbero di più, ma siamo in ritardo sulla tabella di marcia e poi non possiamo mancare all’appuntamento con la classica birra nella piazza di Tredozio.

Romagna Twin 2019
Birra in piazza a Tredozio

Non resta che distribuirci nei vari B&B, dove lo spirito di camerata è d’obbligo, una rapida doccia e ci si rimette in sella per la cena a Monte Busca. Alle 22.30, come da tradizione, il gruppo si mette in marcia verso il vulcano di Monte Busca. E’ il vulcano più piccolo d’Italia ed è sempre attivo, quando piove gli abitanti del paese corrono a riaccendere il gas che esce dal sottosuolo. Un luogo dove motociclisti e non sono soliti, di giorno arrostire salsicce, e di sera sedersi intorno tipo falò sulla spiaggia. Magico.

Il Secondo Giorno: percorso hard. Tra le colline percorriamo le più belle strade bianche della Romagna.

La mattina alle ore 9.00 c’è la partenza dal piazzale di Monte Busca, e subito si dividono due gruppi, quelli che intendono fare un percorso sempre su strada bianche ma più soft, e quelli che accompagnati dal mitico Stefano Gramellini percorreranno il percorso con deviazioni più impegnative.

Romagna Twin 2019
Gramellini guida il gruppo dei temerari

Ovviamente noi siamo nel secondo gruppo, e la scelta è decisamente centrata. Bellissimo il percorso della domenica, non avremmo mai pensato che in Romagna ci fossero dei percorsi così belli da fare in fuoristrada. Ci infiliamo nei boschi, affrontiamo qualche bel guado che, a causa del peso di alcune moto con una gommatura non proprio adatta al fango, creano qualche minimo di apprensione.

Romagna Twin 2019
Le moto al Romagna Twin 2019 fanno i fanghi

Ma qui traspare la forza del gruppo tipica degli enduristi, con i più esperti che aiutano quelli che si trovano in imbarazzo. Si prosegue, e dopo una bella salita arriva sempre una impegnativa discesa, è un classico. Tutti giù, ma incredibilmente il gruppo del venticinque impavidi scende a valle con maestria, ormai sono tutti carichi e le difficoltà vengono considerate una esaltazione del divertimento.

Romagna Twin 2019
In caso di problemi c’è sempre chi ti aiuta

Il Gramellini è profondo conoscitore dei luoghi, accompagna il gruppo in un tratto splendido, si sale fino al dorso delle colline per volarci sopra alzando una lunga nuvola di polvere. A destra come a sinistra uno spettacolo splendido, al cielo azzurro si contrappone il verde saturo dei pendii e il rosa delicato dei peschi in fiore.

Romagna Twin 2019
Romagna Twin 2019

Il giro finisce con un bel piatto di pasta cucinata come piace a noi motociclisti, all’aperto nel bosco intorno al Lago di Ponte, nel mezzo del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Non ci poteva essere conclusione più degna.

Romagna Twin è un evento per tutte le età, a questa edizione Lorenzo da Bologna ha partecipato con la sua Beta 50 a soli 14 anni. E se non è passione questa…

Romagna Twin 2019
Il partecipante più giovane del Romagna Twin 2019

Il consiglio è quello di rimanere sintonizzati sul sito web di Eroici in Moto per non perdervi la prossima edizione.

Check Also

VStrom Academy 2019

VStrom Academy: l’esperienza di una neofita e di un tester a confronto

La VStrom Academy si pone l'obiettivo di formare i corsisti che potranno così sfruttare anche l'anima off-road della V-Strom, in tutta sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *