Home / Featured News / Inverno da favola in Val Venosta

Inverno da favola in Val Venosta

Discesa e snowboard per chi ama le piste classiche. Fondo, ciaspole, nordic walking, escursioni sulla neve per chi preferisce il contatto con la natura incontaminata. Vela su ghiaccio, snowkite e skating sul lago ghiacciato di Passo Resia per chi non sa rinunciare agli sport più estremi. Ognuno trova la sua vacanza sulla neve in Val Venosta. Da provare con il pacchetto “Inverno da favola”, dal 14 gennaio al 24 marzo, a partire da 355 euro a persona.

Sci & Après ski – La maestosità dell’Ortles, la cima più alta dell’Alto Adige, sembra proteggere e raccogliere attorno a sé tutto il comprensorio della Val Venosta: 6 aree sciistiche, 30 impianti di risalita all’avanguardia, per un totale di 126 km di piste. Si può scegliere di sciare in quota, a Solda, dove i 40 km di piste rimarranno aperti fino al 1° maggio 2012, oppure optare per una vacanza più a misura di famiglia a Trafoi, un’area sciistica con skilift per bambini e principianti direttamente in paese. Piste sempre perfettamente innevate in Alta Val Venosta, dove con un unico skipass si scia tra Italia e Austria: a Belpiano 6 impianti di risalita portano gli sciatori a 2.500 metri di quota e da qui possono scegliere tra i 30 km di piste che sembrano tuffarsi nel magico lago di Resia, famoso per il campanile sommerso; si scende da 2.700 metri a San Valentino, lungo piste adatte anche per gli appassionati di carving; a Maseben, in Vallelunga si trovano invece 10 km di piste costellati da masi rimasti inalterati nei secoli.

Il bianco dell’Abbazia benedettina di Monte Maria si confonde con la neve, creando un paesaggio indimenticabile per gli sciatori che scelgono l’area sciistica di Watles: 18 km di piste, portano a 2.500 metri e per una pausa ristoratrice una baita dal nome curioso “Plantapatsch”.

Per l’apres ski non c’è che da scegliere: i campanili e le torri di Malles, le mura e gli scorci della cittadina medievale di Glorenza, la più piccola delle Alpi, o gli aperitivi con specialità tipiche affacciati al lago di Resia.

Le sei aree sciistiche della Val Venosta fanno parte del comprensorio sciistico Ortler Skiarena e si possono scoprire con la Val Venosta SkiCard, valida per tutti e sei i comprensori sciistici altoatesini e per il Minschuns/Val Müstair (CH). La Val Venosta SkiCard costa 155 euro per 5 giorni e consente agli appassionati di sci, grandi e piccoli, di sciare in tutta la Val Venosta.

Il paradiso dei fondisti – La Val Venosta è stata eletta una delle migliori zone d’Europa per lo sci di fondo. La natura, il silenzio, l’aria pura e tanti percorsi ideali sia per chi non si è mai cimentato con gli sci stretti che per gli sciatori più esperti. Due tracciati internazionali che si snodano attraverso Passo Resia e la Val Monastero e 5 aree per lo sci di fondo tra i 900 e i 1.900 metri. Si può scegliere la pista da sci di fondo nella conca della Val Venosta, a Prato allo Stelvio, proprio alle porte del Parco Nazionale e della regione dell’Ortles, che è una delle zone più soleggiate dell’Alto Adige e rimanere attorno ai 900 metri, oppure scegliere piste in quota, come quelle nel fondovalle di Solda, tra i 1.840 e i 1.920 metri e quella di Trafoi a 1.640 metri. Sempre ad alta quota è il Centro di Slingia, dove si pratica esclusivamente fondo, con 15 km di piste, che vanno dal paese di Slinga a Malga Slinga, ideale per una pausa ristoratrice. Si scia tra tre confini in Alta Val Venosta: qui i fondisti possono scegliere le migliori piste di fondo dell’arco alpino. Punti di partenza San Valentino con 12,5 km di piste, Resia e Curon con 14,8 km di piste, Melago con una pista da fondo di 8 km e una nel bosco di 6,5 km. La Val Martello è il luogo ideale per chi ama il Biathlon: oltre a piste perfettamente preparate, si trova il primo poligono di tiro elettronico in Italia, che permette di praticare questa particolare disciplina.

Skipass sci di fondo: giornaliero 4 euro, settimanale 22 euro, stagionale 55 euro, stagionale compreso Val Monastero in Svizzera 80 euro.

Vela, snowkite e pattini sul lago ghiacciato Sport ad alto tasso di adrenalina tra le montagne di Passo Resia in Alta Val Venosta. Le acque ghiacciate del lago di Resia, al cui centro si erge il suggestivo campanile sommerso, sono l’ideale per praticare lo snow kite: uno sport invernale che abbina la normale attrezzatura da sci o snowboard a un’apposita vela (kite). A volte poi in questa zona può capitare di trovarsi davanti uno spettacolo insolito: tante barche a vela che scivolano sul lago ghiacciato. Il lago di Resia attira ogni anno gli appassionati di Ice Flying, grazie allo spessore del ghiaccio e al vento che convoglia dalle vallate. Una pista naturale ideale anche per gli appassionati di pattinaggio, che hanno a disposizione anche quelle di Sluderno e Tubre.

La Val Venosta offre tante altre attività sulla neve per chi decide di non usare gli sci. Sia di giorno che di notte scivolare con la slitta è un’esperienza indimenticabile, che fa tornare tutti un po’ bambini. Si parte per una passeggiata in mezzo alla neve trainando la slitta, si arriva al punto di partenza e dopo una meritata pausa in baita si scende fino a valle su piste lunghe anche 4 km, sempre perfettamente tenute. Con le ciaspole ai piedi si possono affrontare itinerari in quota, percorsi attorno ai laghi o sentieri che attraversano prati e boschi. Le racchette da neve sono il mezzo ideale per godersi la pace e la bellezza delle natura, accompagnati solo dal rumore dei propri passi sulla neve. Gli spiriti più romantici possono invece scegliere una gita in carrozza trainata da cavalli, dove ammirare il paesaggio invernale avvolti in una calda coperta.

Inverno da favola – Per conoscere la Val Venosta in tutte le sue sfaccettature il pacchetto “Inverno da favola”. Dal 14 gennaio al 23 marzo 2012, 7 notti in garni a partire da 355 euro. L’offerta comprende la SkiCard Val Venosta per 5 giorni, valida per i 6 comprensori sciistici e per la Val Monastero in Svizzera, un’escursione guidata a una malga, una visita alla meravigliosa cittadina medievale di Glorenza con i suoi muri e torrioni perfettamente intatti e una visita al Fohlenhof di Lasa, con degustazione di grappe.

Info: Consorzio Turistico Val Venosta, tel. 0473.620480, www.valvenosta-altoadige.info, info@valvenosta-altoadige.info.


 

 

 

Check Also

Sapori di Primavera

Vi sembrerà un po' prematuro parlare della bella stagione, ma è il momento di mettere in calendario i primi eventi interessanti. E che la cosa possa essere di buon auspicio per l'arrivo del bel tempo e del mototurismo.