Solidarietà e passione motociclistica per il Guinea Bissau Rescue 2014

Ha preso il via il progetto “Guinea Bissau Rescue 2014”, un’operazione umanitaria unita a un avventuroso recupero di una vecchia moto inutilizzata da anni.

Un autocarro, un fuoristrada e tre moto BMW “GS” sono stati imbarcati con materiale sanitario e di vario genere in un container nel Porto di Genova, destinazione Dakar. L’obiettivo è la consegna dei due autoveicoli e del materiale sanitario ad una struttura Missionaria nel sud di quel piccolo Paese dell’Africa Occidentale.

Dieci volontari delle Associazioni Onlus “Rete Guinea Bissau” di Verona e “Un Chicco per l’Africa” di Castellazzo Bormida (AL) raggiungeranno i mezzi nella capitale senegalese il prossimo 9 febbraio. Quattro di loro, i motociclisti Simone Aiachini, Paolo Ciapessoni, “Pier” Prati e Marco Ronzoni, si occuperanno poi di ricondizionare una vecchia BMW R80 ferma in Guinea da 19 anni e, grazie al finanziamento ed al supporto tecnico dell’azienda lombarda produttrice di borse e accessori in metallo per moto MyTech, tenteranno di riportarla in Italia via terra, accompagnata dalle tre “discendenti”, lungo circa 6500 Km attraverso Senegal, Gambia, Mauritania e Marocco, con rientro previsto per il prossimo 28 febbraio.

Il viaggio che attende le quattro moto sarà particolarmente impegnativo per le condizioni delle strade, per le problematiche socio-politiche di alcuni Paesi, per le difficoltà dei controlli doganali e per i numerosi posti di blocco.

Moto On The Road seguirà l’avventura e pubblicherà un reportage grazie alla presenza di Marco Ronzoni, giornalista della testata, nel team di questo viaggio.

 

 

 

 

Check Also

Il Motor Bike Expo 2021 sarà posticipato a Primavera

A causa della situazione Covid 19, il Motor Bike Expo 2021 sarà posticipato, presto saranno comunicate le date ufficiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.