Moto Guzzi: tra tradizione e innovazione

Parlare di Moto Guzzi è parlare della storia dell’industria italiana, sottolineandone lo spirito imprenditoriale, ma riferendosi soprattutto al coraggio e al genio creativo di Giorgio Parodi e di Carlo Guzzi che nel lontano 1921 fondarono la “Società anonima Moto Guzzi”.

Da allora, tra alti e bassi, e seguendo le vicissitudini della storia della nostra nazione, la Moto Guzzi si è affermata come uno dei marchi leader italiani nelle due ruote diventando simbolo di efficienza, innovazione e competitività.

Museo_img_2013

 

Gli appassionati, ma non solo, ricorderanno i modelli più famosi, dalla primissima Normale alla Sport 15, dalla Condor 500 al celeberrimo Falcone. Guzzino, Stornello, Galletto e Dingo altre famose moto prodotte e ideate dalla casa lombarda fino ad arrivare alla V7 Sport con il caratteristico motore bicilindrico a V di 90°, dai propulsori longitudinali, definita la regina delle moto.

Moto Guzzi, oltre a sfornare moto da strada, riesce a primeggiare sui circuiti di tutto il mondo dal 1924 al 1957, anno del suo ritiro dalle corse, con numerosi titoli mondiali in diverse categorie.

9C8B5479

Molti degli storici modelli della Moto Guzzi possono essere ammirati presso il museo dell’azienda sito proprio a Mandello del Lario, nei pressi di Lecco, dove, sin dal 1921 si trova la storica sede della società: una visita che è anche uno spaccato sull’evoluzione della società italiana. La storia della casa motociclistica e la sua tradizione non si esauriscono solo nel ricordo del passato, ma è fortemente proiettata nel futuro. La Moto Guzzi, pur passando di proprietà non ha perso quello spirito pionieristico e innovativo che l’ha contraddistinta fin dalla sua nascita.

Nuovi modelli ed evoluzione di quelli storici rendono l’offerta commerciale della Moto Guzzi innovativa e di primissima qualità.

I modelli di punta che oggi offre la Moto Guzzi rappresentano un’evoluzione dalla storica V7, ma con caratteristiche tecnologiche ed estetiche decisamente al passo con i tempi.

La V7 Stone, per iniziare ad avventurarsi nel mondo Moto Guzzi

La V7 Stone in versione total black è da considerarsi la versione “base”, dallo stile minimalista ed essenziale: le cromature nere, ovunque fatta eccezione per il motore, la rendono una moto aggressiva ma allo stesso tempo molto elegante e moderne.

Moto Guzzi V7 Stone
Moto Guzzi V7 Stone

Per i nostalgici e gli storici appassionati di Moto Guzzi, c’è invece la V7 Special: una versione elegante e raffinata che si avvicina esteticamente ai modelli del passato. Infine, la V7 Racer in edizione limitata, che oltre a essere il modello di punta della gamma V7 è da considerarsi un vero e proprio gioiellino da collezione: viene ripreso anche in questo caso il nuovo look total-black, applicato però ai fianchetti, agli specchietti, alla staffa di supporto dei silenziatori e alla protezione delle pedane; il motore è, invece, lucidissimo e cromato: decisamente d’impatto!

In conclusione possiamo dire che la Moto Guzzi ha scelto una strada difficile che è quella di rimanere fedele alla sua quasi centenaria tradizione, ma nel solco tracciato dai suoi fondatori è riuscita ad inserire elementi fortemente innovativi e all’avanguardia che rendono le Moto Guzzi dei gioielli sia nella tecnologia che nell’estetica e nel design.

Se vi state chiedendo dove potete trovare offerte vantaggiose per acquistare questi gioiellini, conviene guardare ai portali online, sempre più forniti: su AutoScout24.it, ad esempio, ci sono tantissimi modelli di Moto Guzzi nuove e usate in vendita, per soddisfare la vostra voglia di saltare in sella alla vostra due ruote e partire!

 

Check Also

150 Km in Valtellina con lo Spidi Tour

Il 3 settembre si terrà la tappa Milanese dello Spidi Tour, uno dei nove incontri previsti in Europa. Una giornata fra appassionati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *