SCS S-11 casco

SCS S-11: interfono, action cam, e molto altro

Per chi vuole dialogare in viaggio, per chi vuole documentare le strade percorse, per chi vuole ascoltare musica, per chi aspetta una telefonata importante: SCS S-11, interfono + action cam alla portata di tutti.

Catalogare i motociclisti in categorie è sempre stata impresa ardua: c’è quello con la moto monoposto da sparo sui passi, quello che macina chilometri in coppia, quello che riprende ogni sua bravata con la action cam, quello che non sopporta zavorre che gli disturbino l’assetto delle sospensioni, quello che non sopporta zavorre che lo disturbino con domande e richieste di soste ogni 10 km, quello che da solo non andrebbe neanche in bagno e ha costantemente bisogno di un/una passeggera/badante che gli indichi dove svoltare e che sappia usare booking.com per arrivare in un posto e trovare già bell’e prenotata una matrimoniale con bagno senza doversi sbattere troppo. Insomma il mondo è bello perché è vario, e forse la SCS S-11 mette d’accordo molti.

SCS S-11 Montefioralle

Tecnologia utile

Il sottoscritto è un tipo all’antica (il primo che dice antico lo banno!), poco avvezzo a spippolare troppo con diavolerie elettroniche, ma che ultimamente ha scoperto che una telecamerina a bordo può risultare un utile strumento anche didattico per illustrare strade e percorsi, e che – bussa sul casco – rallenta – apri visiera – eh? cosa? – parla più forte! – vai più piano! – non c’è campo! – nel campo ci finiamo noi! – è una procedura decisamente più complicata che non premere un pulsantino e parlare normalmente come fossimo nel tinello di casa.

Tutta questa premessa per dire che è a motociclisti del genere che i ragazzi di www.motoabbigliamento.it rivolgono la loro proposta del SCS S-11, balocco molto interessante che riunisce interfono bluetooth + action camera.

SCS S-11

Dotazione di bordo

Posizionabile a lato sul casco grazie a una clip o a un tenace biadesivo, l’SCS S-11 è orientabile in altezza per stabilire il migliore angolo di ripresa, controllabile inviando l’immagine via wi-fi sul cellulare. Gli auricolari vanno inseriti all’interno del casco ovviamente all’altezza delle orecchie, ed è necessario che ci sia un certo apposito spazio per evitare difficoltà nell’indossarlo. Nella confezione, oltre a velcro, spessori e tutto il necessario per una corretta installazione, ci sono due microfoni: uno a “pastiglia” da posizionare all’interno della mentoniera, e uno con astina snodabile adatto per caschi jet o modulari.

SCS S-11 accessori

Collegamento via bluetooth

La sezione interfono è programmabile fino a un massimo di 4 dispositivi, e grazie alla comunicazione moto-moto è possibile parlare, oltre con il proprio compagno di viaggio, anche con un’altra coppia di motociclisti fino a un massimo di 500 metri di distanza. Non solo: collegando l’SCS S-11 al cellulare (IOS o Android) è possibile rispondere a eventuali chiamate in arrivo, o ascoltare musica. Il sistema anti-fruscìo fa il suo dovere e la qualità audio è decisamente buona, anzi a volte ci siamo trovati a dover abbassare il volume audio.

Qualità video HD 2K

La sezione videocamera ha un ottimo obbiettivo grandangolare e restituisce immagini in 2K di buona qualità anche nei difficili passaggi luce-ombra. Ovviamente, essendo posizionata sul casco, a meno che uno non soffra di torcicollo e sia rigido come un robot risente degli inevitabili movimenti che la testa fa durante la guida.

I tasti di gomma sono di buona fattura e si riesce a individuarli al tatto, nessun problema di utilizzo con guanti leggeri, qualcuno in più con quelli invernali. Viene in aiuto la voce guida che a ogni pressione avvisa negli auricolari di ciò che si sta facendo, solo che è in inglese e per distinguere tra “recording ON” e “recording OFF” bisogna fare l’orecchio alla sottile sfumatura di pronuncia. Fosse sul frontale aiuterebbe anche il led rosso sul dispositivo, solo che è posto lateralmente e quindi invisibile anche guardandosi nello specchietto. Prendano nota gli ingegneri.

SCS S-11 Brolio

SCS S-11: completo e versatile

Insomma, un bell’oggetto che fa della versatilità il suo punto di forza, tra l’altro in vendita su www.motoabbigliamento.it a un prezzo decisamente concorrenziale. Sta’ a vedere che si è convinto anche un orso come me.

 

SCHEDA TECNICA:
– Confezione singola
– Comunicazione pilota passeggero
– Comunicazione moto moto
– Bluetooth® versione V5.0 stereo
– Sistema DSP per riduzione rumori esterni
– Distanza max per la comunicazione 500 m
– Comandi manuali per attivazione telefono, interfono e connessioni a filo
– Trasferimento dati WIFI
– Videocamera HD 2 K
– Durata Batteria: stand by 15 giorni – chiamata 30 H – video 6 H
– Tempo ricarica batteria: 2,5 H
– Audio kit composto da 2 altoparlanti stereo e 1 microfono a braccetto
– incluso microfono a filo per caschi integrali
– Sistema intercom multiplo, max 4 dispositivi contemporaneamente
– Istruzioni Vocali in lingua inglese
– Prezzo: 199 euro nei negozi Motoabbigliamento

Check Also

Zaino borraccia Givi GRT719 + Givi T532 Hydrapak: per idratarsi alla guida

Con il caldo, nasce l’esigenza di idratarsi spesso. Una soluzione arriva dallo Zaino borraccia Givi GRT719 con Givi T532 Hydrapak, costano 84 e 34 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.