Capaci

Spot filo interdentale: quando la creatività diventa cretina

Come commentare uno spot di pessimo gusto? Se fosse l’unico prodotto diremmo di tenere i denti sporchi…

Guardate l’immagine qui sopra: è presa da uno spot che pubblicizza radiocomandi. E cara grazia che il testimonial non è Giovanni Brusca, tutto sommato è appena stato rimesso in libertà, sicuramente qualcuno ci ha anche pensato. Incredibile vero? E infatti non è vero, chi mai sarebbe così bastardo da farsi venire in mente uno spot simile?

Insomma ok, abbiamo scherzato.

E invece no, cazzo, spesso la realtà supera da destra la fantasia: sta girando sui social uno spot di una ditta produttrice di prodotti di igiene orale che pubblicizza un filo interdentale. Si vedono due st… str… strani tipi, sicuramente due fini intellettuali, che vagano in un bosco lanciandosi occhiate complici. Questi due grandissimi pezzi di m… marcantonio tendono il loro filo interdentale tra due alberi, e attendono il passaggio di un malcapitato motociclista guardandosi ammiccanti con quell’aria intelligentissima che possono avere solo certi pubblicitari, roba che il M.E.N.S.A. li ammetterebbe d’ufficio.

Se i “creativi”  volevano accentuare la pessima igiene orale dei due cretini nel bosco, e l’uso non idoneo di quel filo interdentale, forse non si sono resi conto che ironizzavano su un punto dolente: gli omicidi commessi con fili di altro spessore. Già che c’erano avrebbero potuto fare vedere i due sostituire un cavo di una funivia con il filo in questione. Insomma, non è solo una faccenda di semplice buongusto, ma di basilare buon senso e sensibilità, in parole povere di intelligenza.

Qui a Moto-OnTheRoad siamo educati, cerchiamo di vivere la nostra passione mantenendo il massimo rispetto di tutti, anche per chi ha idee diverse dalle nostre, lo facciamo quotidianamente quando andiamo, per l’appunto, su strade non asfaltate o quando esortiamo a non infrangere le regole sui vaccini o sui limiti di velocità, insomma cerchiamo di essere sempre corretti. Stavolta è difficile, il minimo è di di esortare tutti a inondare di proteste il sito di questi geniali signori, a boicottare con qualsiasi mezzo i loro prodotti, ma verrebbe anche voglia di incitare a usare nei loro confronti lo stesso tipo di rispettoso comportamento. Ma ovviamente non lo faremo. E non pubblicheremo né linkeremo né daremo loro visibilità. Ci limitiamo a suggerire un utilizzo alternativo del loro filo, così come spiegato dal mitico duo Kiddo&Ruggeri dell’Almanacco Illustrato del Motociclista.

spot filo interdentale K&R

Check Also

Cavalletto centrale: Atlante

Cavalletto centrale, istruzioni per l’uso

"Datemi una leva e solleverò il mondo!" disse Archimede. Ergo: non c'è bisogno di avere la forza di Atlante per sollevare una moto sul cavalletto centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.