Home / Mototurismo / Eventi / Villaggio della Salute Più: un’oasi naturale per una vacanza green in moto
Parola d'ordine relax

Villaggio della Salute Più: un’oasi naturale per una vacanza green in moto

Dal 5 giugno riparte la grande stagione estiva con nuove politiche di prenotazione al Villaggio della Salute Più. I motociclisti saranno i benvenuti.

Quest’anno le vacanze post Covid-19 degli italiani non prevedono mete estere e blasonate, al contrario ci troveremo di fronte ad un turismo nuovo, più flessibile, meno chiassoso; e soprattutto che metterà al primo posto la natura, la sicurezza e la sostenibilità.

Gli esperti infatti parlano di un turismo per lo più di prossimità, incentrato su alcuni punti fermi: sicurezza (con particolare attenzione alle norme di igiene), natura, spazio e poco affollamento. Si tornerà a viaggiare in Italia, alla ricerca di destinazioni cosiddette minori ma non meno attrattive come: antichi borghi, destinazioni incastonate tra le montagne, spiagge insolite, località termali, alberghi diffusi immersi nel verde, parchi naturali. Il Villaggio della Salute Più è inserito in un contesto adatto al mototurismo come testimoniato dal nostro servizio.

Esempio virtuoso di turismo sostenibile e perfettamente in linea con quanto premesso, grazie anche agli ampi spazi che garantiscono il naturale distanziamento, il Villaggio della Salute Più di Monterenzio (BO), è pronto a ripartire con un rinnovato entusiasmo e con tante novità che interessano in particolar modo la sicurezza, la pulizia e le politiche di prenotazione: aspetti ormai imprescindibili per una vacanza rilassante e al contempo responsabile.

Grande attenzione alla prevenzione

Oltre alla cancellazione gratuita fino a due giorni prima dell’arrivo, senza perdita del deposito cauzionale, al Villaggio della Salute Più è stato messo a punto un piano preciso per garantire agli ospiti il relax nel rispetto delle raccomandazioni Oms e delle normative di sicurezza.

Disinfezione e pulizia accurata di camere, cucina e ambienti comuni con prodotti professionali e certificati, sanificazione giornaliera dei lettini prendisole, distanze di sicurezza, personale medico pronto per ogni necessità, possibilità di misurare la temperatura, mascherine e igienizzanti utilizzati dal personale. E ancora, prenotazione on line del biglietto Acquapark e numero chiuso per garantire sicurezza e distanziamento, trattamento dell’acqua delle piscine con ozono, menù del ristorante consultabile dagli ospiti direttamente sul cellulare, sono solo alcune delle accortezze prese dalla direzione a tutela della salute dei cittadini.

Gli scivoli dell’acquapark

Dice il Professore:

Se la pandemia ha riportato al centro dell’attenzione l’impatto dell’uomo sul pianeta, – sottolinea il Prof. Antonio Monti, direttore scientifico Gruppo Monti Salute Piùnoi rispondiamo con un’esperienza di vacanza più sostenibile, all’insegna del benessere psicofisico. E proprio perché il richiamo della natura quest’anno è più forte che mai, sono certo che il Villaggio della Salute Più rappresenterà una grande attrattiva e un’ottima soluzione per target turistici diversificati, che potranno trovare spazi aperti, un grande senso di accoglienza, ospitalità e un servizio accurato. In questo momento infatti la difficoltà consiste proprio nel mettere d’accordo le norme di tutela della salute e standard di sicurezza con quelle dello svago e della libertà che ci si aspetta da una vacanza. Le norme sulla distanza sociale, i nuovi rituali di accoglienza e le misure di protezione preventiva saranno quindi accostate alla cordialità e all’ospitalità che ci contraddistingue da sempre”.

“…possibilità di soggiornare in antichi casali composti da poche unità abitative…”

Puntiamo ad un servizio attento e personalizzato commenta il general manager del Gruppo, Graziano Prantoni – e gli spazi di cui disponiamo, sia all’interno con le ampie stanze della struttura ricettiva sia soprattutto all’esterno con immense e sconfinate aree all’aperto (condizione ideale per gestire la limitazione del contagio), ci aiutano e ci aiuteranno ancora di più nei prossimi mesi quando prevediamo una maggiore richiesta di soggiorni.

L’agriturismo può e deve giocare un ruolo chiave nell’estate della fase 2. Essendo mutato radicalmente il concetto di turismo, che va ripensato e riorganizzato secondo le nuove esigenze del distanziamento sociale e della vacanza di prossimità, tutti noi siamo pronti per supportare e soddisfare clienti sia nuovi che affezionati, anche perché il nostro soggiorno garantisce i servizi classici dell’albergo, ma in maniera diffusa per cui senza l’affollamento, che spesso è tipico di hotel con un numero consistente di camere. Inoltre, la nuova policy sulle cancellazioni senza penali fino a 2 giorni ha iniettato fiducia negli ospiti e di ciò siamo molto soddisfatti”.

Quest’anno l’estate sarà impegnativa anche dal punto di vista delle temperature: si prevede un caldo record da giugno a fine agosto con temperature massime che non scenderanno sotto i 35 gradi, il che rende la proposta del Gruppo Monti ancora più invitante. Infatti, oltre alla possibilità di soggiornare in antichi casali composti da poche unità abitative, le giornate trascorse all’aria aperta al Villaggio della Salute Più sono ricchissime di attività.

Fitness e sport per tutti

Si può scegliere se: leggere un bel libro all’ombra di alberi secolari, fare un romantico pic-nic nel prato, godere dei benefici dell’abbronzatura a bordo piscina, affittare un’e-bike per avvincenti percorsi tra boschi e castagneti; scrutare con emozione le numerose varietà di uccelli, praticando birdwatching; dedicarsi alla pesca sportiva. E ancora, andare a cavallo o affidarsi a professionisti per farsi coccolare con fanghi, massaggi, trattamenti curativi ed estetici. Infine, i più attivi possono avventurarsi, attraverso uno dei numerosi itinerari di trekking (tra l’altro da pochi mesi interamente ritracciati), alla scoperta delle bellezze naturalistiche della Fitness Valley, un luogo di incredibile bellezza, ricco di caratteristiche storiche, ambientali, culturali ed enogastronomiche, perfetto per rigenerare corpo e spirito.

Villaggio della Salute Più

Il Villaggio della Salute Più, tra Castel San Pietro Terme e Monterenzio (BO), è un immenso anfiteatro che ospita una natura variegata tra colline e boschi, laghi e pianori, coltivazioni biologiche e sorgenti termali, di cui tre a scopo terapeutico e riconosciute dal Ministero della Salute.

Il territorio è SIC – Sito di Interesse Comunitario IT4050011 per la sua naturalità, mentre la certificazione ambientale UNI ISO 140001 testimonia la conservazione dell’ambiente e della biodiversità a tutela del benessere. Il Centro di ricerche in bioclimatologia medica dell’Università Statale di Milano monitoria costantemente la qualità dell’aria rilevando un tasso di ossigeno tipico di altitudini doppie, oltre ad un’alta qualità dell’aria priva di smog rilevabile.

Grazie ai suoi servizi, il Villaggio della Salute Più è in grado di offrire tutto l’anno tante proposte per vivere a pieno questa natura sanatrix: un agriturismo a coltivazione biologica, un albergo diffuso, uno stabilimento termale (Terme dell’Agriturismo), il grande Acquapark estivo con 24 piscine scoperte (tra cui quelle antiage, anticellulite, salata, magnetizzata e biotonica), vasche idromassaggio; sentieri e percorsi fitness.

Pernottamento

Le possibilità di pernottare al Villaggio della Salute Più sono tantissime e adatte alle più diverse esigenze, infatti, oltre ai confortevoli Casali immersi nella natura e distanziati tra loro, sono a disposizione degli ospiti appartamenti panoramici ai piedi di boschi secolari, in posizione isolata e con un panorama mozzafiato; l’Ostello Ca’ degli Aironi nel cuore dell’area sportiva e a due passi dal centro del Villaggio, e un’area camping attrezzata per tende, camper e roulotte, a diretto contatto con la natura.

Ristorazione

Il Villaggio della Salute Più dispone di due ristoranti, oltre a bar e chioschi. Il Ristorante Sillaro, ospitato in un palazzo del ‘700, offre sia una cucina tradizionale basata su una cucina locale, biologica e di stagione (carni di produzione propria, pane e pasta fresca fatti in casa, vino biologico Pignoletto e Sangiovese Colli d’Imola d.o.c., Birra Monti), sia un menu dietetico Saninforma, fornito, previa visita medica, dal dott. Stefanino Mattu, direttore sanitario delle Terme dell’Agriturismo.

Per contro, il Ristorante Panoramico, completamente rinnovato un anno fa e collegato alle terme da un corridoio vetrato riscaldato, offre interessanti proposte gastronomiche tra cui la nuova e gustosa Pizza all’acqua termale e i Taglieri del Villaggio a base di salumi del territorio, formaggi e tigelle.

Soggiorni termali rigeneranti

Al Villaggio della Salute Più, grazie al metodo Gruppo Monti Salute Più, tutta la persona viene coinvolta in un’esperienza di benessere completo e profondo. Protagonista è la preziosa acqua termale solfato-calcica con le sue proprietà benefiche per l’organismo, ma anche la natura incontaminata, che con i suoi paesaggi distende corpo e mente. Acqua termale solfato-calcica, movimento, medicina e alimentazione: sono questi i quattro principi su cui si basano i trattamenti della Beauty Farm delle Terme dell’Agriturismo al Villaggio della Salute Più. Un percorso di rigenerazione fisica e mentale, una sosta di totale benessere, in un luogo magico e affascinante, dove è possibile immergersi contemporaneamente nelle acque termali e nella natura incontaminata grazie all’innovativa architettura in vetro e legno.

A tutta salute…

Per quanti invece della bellezza desiderano potenziare la propria salute, al Villaggio della Salute Più c’è anche il “Centro residenziale di Cure Antiage e Saninforma 120” che propone soggiorni settimanali per mettere in atto prestazioni esclusive anti-invecchiamento e realizzare un cammino serio verso la longevità “Saninforma 120”. A tale scopo, vengono coniugate le tecniche naturali (cure termali, fitness, etc.) e le cure più aggiornate della scienza medica, per energizzare e sinergizzare le 6 funzioni rigenerative dei sistemi nervoso centrale (encefalo e ormoni di regolazione), cardiocircolatorio, respiratorio e metabolico. Solo così si può realizzare un vero stile di vita che è in grado di combattere l’invecchiamento e prolungare la longevità. Infine, alle Terme dell’Agriturismo, oltre alle classiche Cure Termali in convenzione SSN, vengono applicati i protocolli più avanzati di Balneoterapia: balneoterapia osteoarticolare e muscolo-scheletrica, balneoterapia recettoriale-encefalica (RCR).

Per info e prenotazioni: Villaggio della Salute Più, via Sillaro 27 – Bologna (uscita A14 Castel San Pietro Terme, poi seguire la provinciale Sillaro in direzione Sassoleone per 15 km). Tel. 051.929791. Sito web: www.villaggiodellasalute.it.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Check Also

1000 Sassi 2020, si aprono le iscrizioni. Tutti pronti ai blocchi di partenza!

Appuntamento imperdibile dal 25 al 28 giugno per la 1000 Sassi 2020: iscrizioni online a partire dal 13 gennaio o direttamente al MBE di Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *