Home / Equipaggiamento moto / Abbigliamento / Schuberth presenta l’S2, l’integrale che piace ai mototuristi

Schuberth presenta l’S2, l’integrale che piace ai mototuristi

Il nuovo integrale S2 di Schuberth è pensato per piacere alla stragrande maggioranza dei motociclisti. L’introduzione in gamma di questo casco fa compiere al marchio un enorme passo avanti in termini di sicurezza, comfort e design e consolida il suo ruolo di produttore attento alle esigenze di chi passa molte ore in sella, mototuristi in testa.

Per questo nuovo modello sono stati sviluppati un innovativo sistema di ventilazione e un sistema di ricezione ottimizzata Bluetooth® e radio attraverso l’integrazione (di serie) di due antenne.

L’S2 viene prodotto negli stabilimenti tedeschi del marchio e il suo progetto è costato 18 mesi di studi da parte del reparto R&D. L’abbinamento tra le caratteristiche progettuali, la versatilità, la praticità nel quotidiano e la facilità di utilizzo rendono l’S2 una scelta senza compromessi.

L’S2 completa la gamma integrali di Schuberth affiancando l’apribile touring C3 e lo sportivo SR1… e prendendosi le migliori qualità di entrambi (che chiarisce il concetto di all around). Il tipo di calotta, l’imbottitura interna e la pratica visiera con parasole integrato provengono dal casco turistico, mentre gli spoiler e quindi l’eccellente aerodinamica ed il peso contenuto sono presi in prestito dal casco racing.L’S2 offre un’ottima protezione in caso di caduta, grazie allo speciale materiale composito utilizzato per realizzare la calotta: strati di fibra di vetro in una struttura a sandwich in una speciale matrice tessuta. Ciò conferisce all’S2 un’elevata resistenza e rigidità a fronte di un peso ridotto (circa. 1.450 g +/- 50g in base alla taglia).

Il sistema di ventilazione dell’S2 è particolarmente innovativo. Da 30 anni l’azienda porta avanti le ricerche nella sua galleria del vento e questa esperienza, abbinata all’ esperienza nella produzione di caschi da Formula 1, ha contribuito a perfezionare le prese d’aria permettendo, anche durante un lungo viaggio estivo, di mantenere la testa fresca.

Questa caratteristica è dovuta soprattutto al sorprendente spoiler posteriore, che nasconde due potenti estrattori d’aria. La pressione, ridotta posteriormente, crea un effetto sifone trasferendo all’interno del casco una maggiore quantità d’aria. La presa di aspirazione nella parte superiore della calotta ha tre differenti regolazioni e la totale chiusura quando fa freddo. I condotti dell’aria all’interno dell’S2 sono stati allargati, per consentire a un maggiore flusso d’aria l’azione di ventilazione e raffreddamento. Anche la presa d’aria sul mento è stata oggetto di una attenta progettazione e assicura un eccellente lavoro. Quando si viaggia a 100 km/h, più di dieci litri di aria fresca fluiscono attraverso il casco e intorno alla testa del motociclista.

Interni di alta qualità e facilità di gestione. L’eccellente sistema di ventilazione è completato dal nuovo e avanzato rivestimento interno. L’imbottitura per la testa, le guance, il collo e il cinturino assicurano un comfort eccellente con materiali come il Coolmax® e il Thermocool®. Tra gli altri vantaggi dell’S2 vanno elencati l’interno totalmente amovibile e lavabile, le imbottiture delle guance intercambiabili ai fini di una perfetta calzata, il collare acustico amovibile, il pratico sistema di chiusura Micro-lock, facile da usare con entrambi i cinturini regolabili.

La nuova visiera parasole integrata è altrettanto pratica. Non ha soltanto un aspetto sportivo e moderno, ma offre una protezione migliore in caso di visibilità ridotta, ad esempio al tramonto. Modellata sui caschi racing, è progettata per seguire la linea della radice del naso ed ha una maggiore copertura nella zona degli occhi. Entrambi i lati della visiera parasole hanno un rivestimento antigraffio. In termini di ergonomia, la leva è opportunamente posizionata all’estremità inferiore sinistra del casco, facile da azionare, anche quando si indossano i guanti.

I livelli di aerodinamica e aeroacustica dell’S2 diventano un riferimento. I test molto mirati effettuati nella galleria del vento acustica di proprietà dell’azienda hanno portato ad ottenere un livello di 85 dB/A a 100 km/h. Il nuovo casco non è soltanto “piacevolmente silenzioso”, ma anche molto aerodinamico, offrendo prestazioni eccellenti in termini di riduzione della resistenza all’avanzamento e allo scuotimento (buffeting) laterale. Persino alle alte velocità, il casco rimane stabile e silenzioso. Una parte del merito va al design innovativo dello spoiler inferiore, che aumenta l’appoggio (down force) e riduce la portanza alle velocità più alte. Risultato: una forte attenuazione delle sollecitazioni sui muscoli del collo.

Tecnologia innovativa con antenne integrate

In occasione del 90° anno di vita, il più importante produttore europeo di caschi continua a fare da apripista nella tecnologia applicata ai modelli per motociclisti. Schuberth è stato il primo a produrre calotte in materiali compositi, il primo a proporre la visiera parasole integrata, il primo a uscire sul mercato con un casco modulare. Innovazioni che poi sono state “fatte proprie” da molti altri marchi.

L’S2 presenta un’altra novità mondiale con le sue 2 antenne integrate, che servono ad una migliore ricezione Bluetooth® e radio/interfono. Ciò significa che il nuovo casco è pronto ad accogliere il sistema di comunicazione Schuberth SRC, migliorato e brevettato (già pronto per il C3 e disponibile per l’S2 entro l’estate 2012).

L’S2 sarà in vendita nei colori: nero opaco, bianco opaco, nero lucido e bianco lucido, oltre che nella grafica a tre “linee”, dall’inizio di marzo 2012.

Per maggiori dettagli, visitare il sito web di Schuberth all’indirizzo :

www.schuberth.com

Schuberth GmbH: High-tech Made in Germany

Il costruttore tedesco sviluppa e produce sistemi avanzati per la protezione della testa da 90 anni. Con una molteplicità di prodotti innovativi, l’azienda è tra i primi marchi mondiali di caschi per moto, Formula 1 e altri sport motoristici, e in generale nella produzione di caschi utilizzabili per la sicurezza sul lavoro, l’antincendio, per la polizia e l’esercito. L’esperienza acquisita soprattutto in Formula 1, massima espressione degli sport motoristici, offre costantemente nuovi slanci per lo sviluppo di prodotti destinati a diventare veri e propri punti di riferimento quando si parla di sistemi atti a proteggere la testa.

Check Also

Hevik Ikaro

Hevik Ikaro, la giacca estiva pronta a fronteggiare ogni avversità meteo

Hevik Ikaro, non poteva che chiamarsi così la nuova giacca estiva, versatile e sicura, che non teme le calde temperature estive.