Home / Moto / News due ruote / Husaberg: presentata la gamma 2013 completamente rivisitata.
HUSABERG 2013.

Husaberg: presentata la gamma 2013 completamente rivisitata.

La Husaberg è l’unico marchio impegnato unicamente nel settore delle enduro. Per il 2013 viene rivisitata completamente la gamma, con motorizzazioni sia a 2 che a 4 tempi.

Sono sette i modelli di moto destinati all’enduro presenti a catalogo del machio Husaberg, con motorizzazioni sia a 2 che a 4 tempi. I modelli sono stati sviluppati con attenzione con l’obbiettivo di soddisfare un’ampia fascia di utilizzo della clientela, ovviamente unicamente nel settore a ruote tassellate.

Quindi “enduro puro”, con modelli che garantiscono le migliori prestazioni sia nella guidabilità nell’utilizzo nelle semplici escursioni da appassionati nel fuoristrada, che massima resa nell’utilizzo più estremo delle competizioni.

I modelli

FE 250: il primo modello 250 cc 4 tempi creato da Husaberg. Versatile, maneggevole e agile: il nuovo FE 250 è piccolo e garantisce il massimo del divertimento nella guida in fuoristrada.

FE 250.

FE 350: un ritorno alle origini per il marchio; nel 1991 la FE 350 era il secondo modello Husaberg per eccellenza. Una simbiosi perfetta tra potenza, resistenza e agilità.

FE 350.

FE 450: tecnologia 4 tempi a regola d’arte, incastonata in un telaio leggero ed agile. Il nuovo motore da solo pesa 2 kg meno del precedente. La FE 450 resta la più maneggevole della sua categoria.

FE 450.

FE 501: il ritorno di una leggenda. Tutto cominciò nel lontano 1989. La nuova FE 501 rappresenta perfettamente il significato di Husaberg: maneggevolezza senza compromessi.

FE 501.

TE 125: L’enduro può essere molto facile. La TE 125 è la combinazione perfetta di massima potenza al minimo peso nella categoria più leggera. Lo strumento da gara migliore per le nuove generazioni di giovani piloti.

TE 125.

TE 250: non dobbiamo limitare la classe E2 ai soli modelli 4 tempi; la TE 250 ne è la prova. Con un’erogazione della potenza ancora più vivace, prestazioni di riferimento e una ciclistica completamente nuova, la TE 250 non teme confronto.

TE 250.

TE 300: con un motore sempre migliore e un nuovo telaio, la TE 300 diventa ancora più agile e potente. Con il suo imbattibile rapporto potenza/peso è la moto risolutiva per l’enduro estremo, come dimostrato nelle migliori competizioni internazionali dallo stile inconfondibile di Graham Jarvis.

TE 300.

Ciclistica

Non c’è pietraia che possa impensierire la nuova generazione Husaberg 2013. Merito della ciclistica con telaio rinnovato e telaietto posteriore in poliammide che è ormai giunto alla seconda generazione di sviluppo. Nuova anche la forcella, l’esclusiva WP a cartuccia chiusa con sistema brevettato a quattro camere separate, e nuove anche le grafiche per un look sempre di riferimento.

Il nuovo telaio a doppia culla è realizzato con tubi leggeri in acciaio al cromo-molibdeno che garantisce la massima resistenza alle forze di torsione e per questo assicura ottima maneggevolezza in curva ed eccellente stabilità. Allo stesso modo è stata diminuita la rigidità longitudinale del telaio per assistere perfettamente la sospensione nell’assorbimento dell’energia trasmessa dalla ruota posteriore.

IL TELAIO 2013.

Il telaietto, realizzato in poliammide rinforzata con fibra di vetro, è ora usato anche nei modelli 2 tempi. E’ composto da tre elementi imbullonati insieme. La nuova struttura assicura la massima durata col minimo peso e, grazie alla forma particolare, permette di alloggiare al suo interno numerosi componenti elettrici. Inoltre offre due comodi appigli, riparati da fango e sporcizia, che facilitano gli spostamenti della moto nelle manovre più “estreme”.

In termini di qualità delle sospensioni e componentistica, Husaberg mantiene il primato grazie alla nuova forcella WP 4CS a cartuccia chiusa. Il nuovo sistema brevettato con tecnologia a quattro camere separate assicura un feeling eccellente, una risposta costante della sospensione lungo tutta l’escursione senza cali di prestazione con l’uso prolungato. Il tutto con un peso inferiore rispetto ai sistemi a cartuccia chiusa tradizionali. Ampie le possibilità di regolazione: la compressione e l’estensione possono essere facilmente regolate dalla parte superiore della forcella.

Modifiche e migliorie hanno ovviamente interessato tutti i modelli della gamma. Ecco un breve riassunto:

– Ogni modello gode di un setting personalizzato della sospensione. Il monoammortizzatore WP con sistema PDS è 7 mm più lungo del precedente per avere miglior progressione ed una maggiore resistenza ai fondo corsa.

– Sistema di raffreddamento con elettroventola di serie per tutti i modelli 4t.

– Silenziatori in alluminio di alta qualità in regola con le regole FIM (112 dB con sistema di misurazione max. 2 metri)

– Ruote più leggere di 200 grammi circa grazie ai nippli dei raggi in alluminio.

– Piastra forcella con offset modificato per la TE 250 e TE 300 (20 mm al posto di 22 mm) per una miglior stabilità in curva

– Nuovo forcellone, 300 grammi più leggero, con punto di infulcro della sospensione 5 mm più vicino al centro, profili rialzati e flessibilità ottimizzata per supportare la meglio le caratteristiche di ammortizzazione della sospensione e del telaio.

– Nuova cassa filtro con flusso ottimizzato. Accesso facilitato senza bisogno di attrezzi per la sostituzione del filtro aria.

– Serbatoio trasparente con maggiore capienza per i modelli 4t (9.5 litri)

– Freni Brembo della massima qualità – il riferimento per l’offroad.

– Piastra paramotore in plastica e paramani di serie su tutti i modelli. La parte inferiore del telaietto posteriore funge anche da protezione telaio.

I motori

Tutti i motori Husaberg ad eccezione del TE125 sono equipaggiati con avviamento elettrico di serie, per la massima facilità di messa in moto anche nelle situazioni più impegnative. I modelli due tempi TE250 e TE300 sono anche forniti della leva della messa in moto di serie, mentre i modelli 4 tempi – vista le positiva esperienza del passato – ne sono sprovvisti per limitare al massimo il peso. E’ comunque possibile equipaggiare i nuovi modelli 4t con la leva di avviamento a pedale tramite un Kit disponibile nella linea di accessori e parti speciali originali Pure Tech.

IL MOTORE TE 250.

I modelli FE 250 e FE 350 sono spinti da un motore doppio albero a camme estremamente compatto e leggero che frulla libero fino ai massimi regimi di rotazione offrendo una potenza comunque sempre ben controllabile. Così come i modelli di cilindrata superiore, sono alimentati da un sistema di iniezione elettronica Keihin con corpo farfallato da 42 mm con compensazione automatica di temperatura e altitudine. Ogni modello ha ovviamente la sua mappatura dedicata; in più gli amanti del tuning potranno affinare le caratteristiche del motore secondo le proprie esigenze grazie al selettore delle mappature disponibile nel catalogo accessori.

IL MOTORE FE 350.

I carter motore della nuova FE 450/501, così come quello della FE 350, sono realizzati con un sistema di pressofusione ad alta pressione che permette di avere uno spessore delle pareti del carter ridotto – a tutto vantaggio del peso – senza influire sulla resistenza del materiale. Questo processo, assieme ad interventi mirati su pistone, biella e contralbero, ha permesso una riduzione di peso del motore di circa 2 kg. Grazie alla significativa diminuzione delle masse in rotazione il vantaggio in termini di maneggevolezza che era garantito dal motore inclinato di 70° dei modelli precedenti è stato ampiamente compensato, ed in aggiunta si hanno i seguenti vantaggi:

– Un motore più compatto permette un layout generale della moto altrettanto più compatto

– Il giro semplificato del tubo di scarico elimina fonti di calore indesiderate nella zona del serbatoio e della cassa filtro

– Maggiore ampiezza della cassa filtro

– Ridotta rumorosità di aspirazione

– Centro di gravità del motore e della moto più basso

Un riassunto delle novità e migliorie per quanto riguarda i motori:

– Cestello della frizione in acciaio che fa corpo unico con la ruota dentata, più leggero di 250 grammi, con parastrappi incluso e molla a tazza (FE 350/450/501, TE 250/300).

– Significativa riduzione delle vibrazioni nei modelli 4 tempi grazie alla diminuzione delle masse in movimento

– Circuito di lubrificazione ottimizzato con due pompe dell’olio (modelli 4t)

– Un alternatore da 196W raffreddato ad olio fornisce l’energia necessaria per il sistema di iniezione elettronica e per gli altri componenti elettrici.

– Testata ottimizzata con specifiche diverse per ogni cilindrata, con valvole in titanio (solo su FE 450/501: valvole di scarico in acciaio)

– Nuovo pacco lamellare V-Force 4 sui modelli TE 250/300

– Aumento delle prestazioni sui modelli 2 tempi grazie all’ottimizzazione del condotto di aspirazione e della cassa filtro.

Ecco quindi tutte le novità per i modelli Husaberg 2013. Gli appassionati dovranno aspettare settembre per avere le moto disponibili dai concessionari.

www.husaberg.com

www.facebook.com/husaberg

www.youtube.com/watch?v=dQn3YzHlipc

HUSABERG 2013.

Check Also

La nuova Suzuki V-STROM 1050: déjà-vu di classe

Presentata a EICMA la Suzuki V-STROM 1050. La linea si ispira alla storica DR-BIG, sale la potenza massima a 107,4 Cv. Importanti novità per l’elettronica.