Home / Viaggi in moto / Reportage / Le Piccole Città Storiche dell’Austria

Le Piccole Città Storiche dell’Austria

 

testo e foto di Luca Arduini

[wp_geo_map]

Delle famose e stupende strade austriache, sicuramente i motociclisti, e non solo, ne avranno sentito parlare. Alcuni le avranno già percorse e altri, probabilmente, le percorreranno anche solo per il piacere di viaggiare, alla scoperta di questa nazione incastonata fra le Alpi. Moto On The Road vuole proporvi un tema, un fille rouge di strade che uniscono  Le Piccole Città Storiche dell’Austria. Visitando uno o più di questi piccoli borghi, si avrà l’opportunità di immergersi in atmosfere avvolgenti e di scoprire tesori d’arte, di architettura, atmosfere che riportano ai periodi imperiali, sapori a volte familiari, a volte piacevolmente sconosciuti. Prendendosi anche la soddisfazione di percorrere passi alpini, tratti verdeggianti, strade che accompagnano fiumi, curve e contro-curve di un Paese che sembra il tempio del motociclismo europeo.

DCIM103DRIFT

Quindici sono le “Piccole Città Storiche” e quattro gli itinerari consigliati. Noi abbiamo scelto cinque città a cavallo fra due di questi: Lienz, Zell Am See, Radstadt, Bad Ischl e Gmunden.

foto 

Il nostro viaggio in Austria inizia dalla regione del Tirolo Orientale, dove arriviamo percorrendo l’alta Val Pusteria e attraversando quello che oggi è incredibilmente solo un confine cartografico. Passiamo al di sotto delle strutture di cemento armato degli uffici di frontiera ricordando quando un tempo ci fermavamo per mostrare i documenti alla polizia doganale, e con la frase: “nulla da dichiarare” aspettavamo un cenno per poter proseguire. La nostra prima meta è Lienz. La cittadina sorge tra le Dolomiti, la Drava e il parco nazionale degli Alti Tauri. La fondazione di questa città è di epoca romana come testimoniano le rovine degli scavi di Aguntum. Tra i principali monumenti di Lienz il Castello di Bruck, sede anche di un piccolo museo e di mostre artistiche, il convento e il Castello Liebburg. Il centro della cittadina offre scorci suggestivi, negozi di artigianato, locali caratteristici e, per gli amanti di una birra fresca prodotta in zona, il Beergarten della Gosser. Tanto per restare in tema di curve, ci prendiamo anche la soddisfazione di una discesa lungo una delle tante piste di sci che attorniano la cittadina. Frutto di un’estate tanto anomala? No, solo la gustosa discesa con lo slittino su rotaia.

[nggallery id=206]

La seconda cittadina, meta del nostro tour, è Zell Am See. Per raggiungerla è previsto il transito sulla meravigliosa Alpenstrasse del Grossglokner, una serie di tornanti salite discese e panorami mozzafiato. Il tracciato, nonostante un pedaggio di ben 23 euro per le motociclette, è imperdibile. Asfalto perfetto, curve di ogni “ordine e grado” attirano centinaia di motociclisti rendendo questo passo, un vero e proprio classico per gli appassionati austriaci ed europei. Immancabile per spezzare il ritmo della giornata di motocicletta una sosta in uno dei tanti rifugi lungo la strada, per assaporare le delizie della cucina austriaca.

[nggallery id=207]

Zell Am See si specchia su un incantevole lago di origine glaciale. Durante l’inverno sono le piste innevate a richiamare i tanti turisti, ma d’estate è il lago a fare da padrone. Tra i monumenti il municipio nel castello Rosemberg e la chiesa romanico-gotica di S. Ippolito.

Muovendosi in direzione della prossima meta incontriamo paesini, zone boschive, fiumiciattoli in uno scenario che incornicia il tragitto fino a Radstadt. La cittadina di appena 5.000 abitanti sorge a quota 856 m di altitudine nella valle dell’Enns e riserva al viaggiatore la scoperta di antiche mura difensive, chiese e monasteri. Tra gli eventi da segnalare la “Knodelfest” (festa dei canederli) che si svolge a settembre. Alcune delle torri medievali racchiudono un museo di storia e cultura locale dalla preistoria ad oggi.

[nggallery id=208]

La prossima meta, Bad Ischl, è raggiungibile attraverso una veloce e rettilineo tratto statale oppure passando da una zona collinare, con una strada sinuosa.

Inutile dire che è la seconda la nostra scelta e la strada ci delizia di stupende curve veloci, armoniosi tratti che, seppur rimanendo nei limiti di velocità, ci consentono di godere dell’ottimo asfalto e di un percorso per nulla trafficato. Per altro, l’incontro con altri motociclisti è sempre contraccambiato da un “fraterno” saluto.

Nella città di Bad Ischl si respira ancor oggi l’atmosfera imperiale, soprattutto alla Kaiservilla, un tempo residenza estiva dell’imperatore d’Austria con l’amatissima principessa Sissi, ora in parte residenza di diretti discendenti e in parte museo reale. Bad Ischl è inoltre sede di un’importante storica clinica termale, alla quale è stata affiancata una struttura alberghiera con una SPA di tutto rispetto, che può sicuramente fare piacere all’eventuali compagne di viaggio.

Botteghe, mercatini, ristoranti e un lungofiume di tutto rispetto, offrono la piacevolezza di momenti sereni, seduti a mangiare qualcosa di delizioso.

 [nggallery id=210]

Risaliti in sella proseguiamo verso la quinta ed ultima città del nostro piccolo tour. Arriviamo a Gmunden sul lago Traunsee, dove la ceramica, è l’elemento dominante non solo per l’antica fabbrica, ma anche per le decorazioni sulle case e sulle fontane. Ma anche qui, come a Zell Am See, quello che ci colpisce è l’atmosfera rilassata e rivierasca.

Un giro in battello per vedere tutti gli aspetti del lago è consigliabile, ma è l’atmosfera diversa dalle cittadine prettamente montane a fare la differenza qui.

A Gmunden sembra di essere al mare e la parte vecchia della città, con i suoi vicoli in salita, le case storiche e le decorazioni ceramiche, ricorda tanto il quatriere Alfama di Lisbona.

 [nggallery id=209]

La diversità delle Piccole Città Storiche dell’Austria, le loro bellezze, la loro storia, le tante possibilità di svago che offrono, sono sicuramente motivo per farne la propria meta.

In moto poi, si possono godere le strade che le congiungono, e da sole queste varrebbero la vacanza. Ma il viaggiatore motociclista non ama solo dare gas, ama conoscere e assaporare sensazioni ed emozioni che queste piccole mete d’Austria sicuramente possono offrire.

 [box_info]

Informazioni sulle “Piccole Città Storiche”, si possono scaricare dal  sito di Austria Turismo www.austria.info oppure da richiedere in versione cartacea al numero 840999918.

Si ringrazia:

Associazione Piccole Città Storiche – Austria

Brigitte Resch e Andrea Gargiullo – Ente Nazionale Austriaco per il Turismo

Elvira Blassnig Ufficio del Turismo Lienz

Christian Pfeffer Ufficio del Turismo Zell am See

Peter Krismer Ufficio del Turismo Radstadt

Petra Wieder Ufficio del Turismo Bad Ischl

Lisa Loderbauer Ufficio del Turismo Gmunden

 

Andrea Frignani

Relazioni Istituzionali e Comunicazione

BMW-MOTORRAD Italia

 

MyTech

Accessori Moto

 

Si consiglia:

 

GR6N0415Ferienhotel Moarhof

Moarfeldweg 18, 9900 Lienz

Tel. +43.4852-67567

www.hotel-moarhof.at

 

 

albergo radstadtHotel zum Jungen Römer

Römerstraße 18 – 5550 Radstadt

Tel. +43 (0) 6452 / 6712

www.roemer.at

 

 

 

GR6N0811Keramikhotel Goldener Brunnen

Traungasse 10, 4810 Gmunden

Tel. +43 7612 64431

www.goldenerbrunnen.at

 

Degustazioni consigliate:

GR6N0424Distilleria naturale Familie Kuenz |

Gödnach 2

A-9991 Dölsach – Lienz


tel. +43 (0)4852 64307,

www.kuenz-schnaps.at

 

Distilleria RadstadtDistilleria Mandlbergweg

Familie Doris und Bernhard Warter

Mandlbergweg 11

A – 5550 Radstadt

Telefon: +43 (0) 6454 7660

GR6N0373

 

 

Ceramiche artistiche “Donnerton” di Johanna Wibmer

Schweizergasse 8

9900 Lienz, Tel. +43.664.1526926

Ghost-+-Remote-Off-LEDoff

 

 

Le riprese on board del video sono state effettuate con videocamere DRIFT – HD GHOST

Riprese: Claudio Falanga 

Montaggio: New Pro-Video 

 

 

 

[/box_info]

Check Also

I luoghi di Hermann Hesse in Canton Ticino (Svizzera)

Siamo andati alla scoperta delle località che ospitarono il celebre scrittore tedesco Herman Hesse, a due passi dall'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *