Home / Moto / Prova METZELER Tourance Next
METZELER TOURANCE NEXT

Prova METZELER Tourance Next

Abbiamo provato i pneumatici Metzeler Tourance Next, dedicati al segmento Enduro Street, promettono ottima stabilità, ottimo grip sul bagnato ed alta resa chilometrica.

Sviluppati per calzare l’ultima nata nel settore Enduro da viaggio di casa BMW, il modello R 1200 GS, nelle misure anteriore 120/70 R19 M/C TL e posteriore 170/60 R17 M/C TL, successivamente sono arrivate nuove misure che permettono l’installazione  su quasi tutta la gamma di moto da enduro.

Come sono fatti: monomescola all’anteriore, bimescola al posteriore.

L’anteriore è del tipo monomescola, ad alto contenuto di silice, polimeri e resine che influiscono positivamente sulla maneggevolezza e sul grip. La struttura è del tipo X-Ply, cintura incrociata e non a zero gradi, con una nuova geometria che garantisce una spinta laterale più potente in fase di piega, una migliore precisione in traiettoria e  benefici su stabilità e maneggevolezza.

Il pneumatico anteriore è monomescola, la struttura è di tipo X-Ply
Il pneumatico anteriore è monomescola, la struttura è di tipo X-Ply

Il pneumatico posteriore Tourance™ Next è di tipo bimescola, con la sezione centrale che presenta un contenuto bilanciato di silice, scelta per ottimizzare sia il chilometraggio sia la stabilità ad alta velocità a pieno carico. La mescola delle spalle, invece, ha un alto contenuto di silice per migliorare il grip  anche in presenza di fondo bagnato. Per la struttura del pneumatico viene utilizzata la tecnologia InteractTM, con cintura a zero gradi, con una disposizione a tre zone di tensione variabile che ha permesso di combinare due tipologie di mescole differenti in maniera progressiva.

Il pneumatico posteriore è bimescola, la struttura utilizzata tecnologia InteractTM
Il pneumatico posteriore è bimescola, la struttura utilizzata la tecnologia InteractTM

I profili, per entrambi, sono stati sviluppati con il preciso scopo di migliorare quelle che sono le caratteristiche apprezzate per gli utenti del mototurismo, quindi ottimo comportamento su asfalto, regolarità dell’usura e migliore resa chilometrica. Ovviamente, visto le ultime evoluzione sulle motociclette di ultima generazione, si è guardato anche l’interazione con i  sistemi frenanti, oggi dotati per la maggiore di sistema ABS.

METZELER TOURANCE NEXT
METZELER TOURANCE NEXT

Il disegno del battistrada è stato sviluppato sempre con l’obiettivo di migliorare la resa chilometrica, ed hanno le seguenti caratteristiche:

1. Gli intagli centrali hanno un duplice scopo: forniscono la trazione in off-road e drenaggio dell’acqua efficiente su strada.
2. Gli intagli laterali proseguono il ruolo di quelli centrali quando si scende in piega.
3. Gli intagli intermedi offrono sostegno laterale quando si va in piega sia su strada che in fuoristrada e sono molto efficienti nel drenare l’acqua.
4. Gli intagli diagonali garantiscono un corretto drenaggio dell’acqua e la trazione a qualsiasi angolo di piega.
5. I ponti tra gli intagli forniscono compattezza all’intero disegno battistrada, aumentando la stabilità della mescola e migliorandone l’usura. Grazie a questi ponti non ci sono più blocchi isolati della mescola con un grande vantaggio per la stabilità, l’usura e chilometraggio.

In strada: eccellente confidenza di guida, ottimo il grip in piega.

La scelta su quale modello di moto installare i Metzeler Tourance Next è ricaduta sul modello Triumph Tiger 1050 del 2008, moto in grado di garantire ancora ottime prestazioni, e che ha come controllo di trazione unicamente il polso del pilota e manca anche di ABS. Insomma una moto vecchio stile.

METZELER TOURANCE NEXT
METZELER TOURANCE NEXT

I primi chilometri sono necessari a rodare i nuovi pneumatici, con i primi 20 percorsi stando bene attenti a ripulire la cera protettiva presente sui pneumatici, anche se già in questa fase si percepiscono le prime buone sensazioni di guida. Negli anni le moto da enduro hanno mutato quasi totalmente la propria fisonomia e il campo d’impiego, tranne qualche rara eccezione. Se una volta erano indirizzate ai percorsi off-road, oggi li digeriscono appena, di contro sono tra le due ruote che meglio si prestano al mototurismo, anche in coppia e con bagagli a seguito. Ecco proprio in questo campo emerge la bontà dei Tourance  Next. Il peso su una motocicletta influisce in maniera determinante sulla guida, ed avere dei pneumatici “svelti” rende la guida decisamente più piacevole.

Ottima la confidenza trasmessa dal pneumatico anteriore, e su questa tipologia di moto è determinante, visto che rispetto ad un modello supersportivo si ha meno percezione di quello che sta accadendo tra il contatto tra pneumatico/asfalto.

METZELER TOURANCE NEXT
METZELER TOURANCE NEXT

Insomma ci si sente sicuri, tanto in frenata, tanto nella delicata fase d’ingresso in curva: finalmente si può anche arrivare un pizzico lunghi ed entrare in traiettoria con ancora il freno anteriore leggermente pinzato senza che la moto “tiri” dritto. In piega il grip è ottimo, tanto da farsi togliere ampiamente la voglia di qualche tiratina più sportiva, pneumatico anteriore ben piantato, posteriore idem. In uscita di curva, anche nelle marcie più basse, si può ruotare con decisione il comando dell’acceleratore, l’alto contenuto di silicio della spalla del pneumatico posteriore garantisce un ottimo grip e gestire gli oltre 110 cv a disposizione non è un assolutamente un problema. Un’altro punto a favore è certamente l’agilità, il passaggio da destra a sinistra e viceversa, è veloce e fluido, soprattutto se si ha l’accortezza di guidare in maniera “rotonda”.

Il bagnato….non fa paura. Già tra le caratteristica più enfatizzata dalla dai tecnici Metzeler c’è proprio l’ottimo comportamento su fondo bagnato. In effetti il drenaggio è ottimo, anche in presenza di grosse quantità di ristagni d’acqua, come può essere l’attraversamento di pozzanghere, dove non si ha mai la sensazione d’improvvise perdite di aderenza. Anche senza le ultime “diavolerie” elettroniche, difficilmente si perde aderenza in accelerazione, e anche se si è ancora leggermente piegati ci si sente sicuri nell’accompagnare l’uscita di curva con l’apertura del comando del gas.

METZELER TOURANCE NEXT
METZELER TOURANCE NEXT

Infine anche l’usura sembra essere un altro punto a proprio favore, dopo circa 2000 km l’usura del battistrada appare decisamente contenuta, il che fa sperare in una lunga vita….insomma ancora tanti viaggi ed esperienze da condividere.

I Prezzi

Anteriore
120/70 ZR 17 M/C (58W) TL  €147.50
120/70 ZR 17 M/C 58W TL  €0.00
100/90 – 19 M/C 57V TL
110/80 R 19 M/C 59V TL €134.50
110/80 R 19 M/C 59V TL (B) €134.50
120/70 R 19 M/C 60V TL €136.00
90/90 – 21 M/C 54V TL €138.50
Posteriore
140/80 R 17 M/C 69V TL €161.50
150/70 R 17 M/C 69V TL €159.00
150/70 R 17 M/C 69V TL (B) €159.00
160/60 ZR 17 M/C (69W) TL €183.50
170/60 R 17 M/C 72V TL €160.00
180/55 ZR 17 M/C (73W) TL €187.00
190/55 ZR 17 M/C (75W) TL

 

 

 

altre info: www.metzeler.com

Check Also

Prova Zero DSR Black Forest Edition

La Zero DSR Black Forest Edition è la moto elettrica adatta al traffico cittadino e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *