" "

Estate in moto tra salute e divertimento alle Terme Merano

Una serie di iniziative ed offerte per coniugare una fantastica vacanza in moto sulle Dolomiti e il welness di Terme Merano. L’ideale per i mototuristi!

Strade e panorami montani che non hanno eguali nel mondo, curve che sembrano disegnate con l’intento di far divertire i motociclisti, angoli di incontaminata natura, cittadine ordinate dalle architetture tipiche dai cui balconi pendono migliaia di fiorellini colorati. E quindi? Cos’altro può rendere ancora più bella la vacanza? Coniugare motociclismo e welness grazie alle Terme Merano, che offrono tante opportunità di relax, di alleviare qualcuno di quei doloretti che ai motociclisti non mancano, oppure di migliorare il proprio aspetto grazie a trattamenti mirati.

Con la bella stagione e l’apertura del parco, sono molti che scelgono Merano e in particolare le sue Terme per una vacanza a contatto con la natura, dove coniugare relax  e divertimento. il laghetto nel parco, le passeggiate che si snodano lungo il Passirio, i giri in moto sulle curve delle Dolomiti e gli eventi musicali che la sera animano la piazza e il Bistro. Terme Merano si veste d’estate!

libretto_en.indd

Lungo il Passirio

L’immagine di Merano è strettamente legata al suo fiume, il Passirio, che divide in due il paese, dando vita alle più belle passeggiate meranesi.

In estate la Passeggiata lungo il Passirio è un vero e proprio toccasana per il relax. Si parte dal centro del paese e si segue il percorso del fiume, ascoltandone il suono, ammirando le sue continue anse e i vivaci balzi da un sasso all’altro. E così senza accorgersene, tra aiuole fiorite e sculture realizzate con le piante, si raggiungono la Passeggiata d’inverno e la sua parallela Passeggiata d’estate, che costeggiano ancora il Passirio, da una riva e dalla sua opposta. Da lontano già si intravede il suggestivo Ponte Romano, costeggiato da una natura florida e rigogliosa, mentre si entra nella Passeggiata Gilf, che più in alto si collega alla famosa Passeggiata Tappeiner.

Sono tutti percorsi semplici, a misura di famiglia e volendo anche di passeggino! Sentieri tranquilli e accessibili a tutti, che permettono di conoscere il territorio e di scoprirne gli angoli naturali più belli, semplicemente camminando.

Tra le strutture partner di Terme Merano, numerose sono quelle che sorgono proprio lungo il Passirio. Tra queste l’Hotel Residence Flora*** che fino all’1 agosto 2015 propone il pacchetto “Offerta Romantica Merano”. L’offerta comprende: 3 pernottamenti in suite con bottiglia di spumante in camera, prima colazione su richiesta anche in camera, 1 biglietto ingresso di 3 ore alle Terme di Merano, 1 massaggio parziale, 10% di sconto nei ristoranti convenzionati. Il tutto a partire da 279 euro a persona.

Terme Summer & more

cccTorna anche quest’anno “Terme Summer & more”, la proposta estiva delle Terme Merano che comprende un calendario ricco di appuntamenti open air. Serate all’insegna della musica con jazz, bande e orchestre, gruppi che ripropongono brani classici o musica pop.

Il tutto al Bistro delle Terme Merano, nella Piazza Terme che, con la bella stagione, si trasforma in un grande palcoscenico all’aperto. Seduti al tavolino sorseggiando un cocktail, grati per l’aria fresca che dà sollievo e per il panorama che si mostra da ogni lato, le cime del gruppo del Tessa sopra, le piscine e il parco termale sotto, la cornice è ideale per scambiare qualche chiacchiera e risata in completa spensieratezza.

Pacchetto “Spa à la carte” per scegliere e abbinare a piacere i trattamenti.

Benessere e design, due aspetti che a Terme Merano si intrecciano e si completano fino a dar vita all’offerta di puro relax che contraddistingue il complesso termale meranese.

Dall’originale cubo di vetro alle linee essenziali degli interni, dagli arredi ai materiali scelti, le Terme Merano puntano la loro attenzione sull’architettura e lo stile.

La ricerca del bello continua nel centro Spa & Vital, passando per i trattamenti benessere, fino all’esterno, fuori dalle Terme, grazie a luoghi di interesse storico-culturale che aiutano a scoprire il “lato bello” del territorio.

Peeling ai vinaccioli altoatesini by Manuela Prossliner m - Terme Merano

Lo stile di Terme Merano

Il benessere, inteso come stare bene, è un concetto che interessa tanti aspetti e tra questi anche quello della bellezza che ci sta intorno. E proprio questo è un altro punto di forza delle Terme Merano, grazie alle intuizioni e al genio creativo di diversi architetti celebri, tra cui anche Matteo Thun.

Già dall’esterno colpisce l’architettura del complesso termale, l’innovativo cubo di vetro e acciaio che sorge nella graziosa piazza Terme, sotto le cime innevate del Gruppo di Tessa e accanto al torrente Passirio. Il contesto naturale è una componente fondamentale che si ritrova anche all’interno delle Terme, in particolare nel centro Spa & Vital, l’area dedicata ai trattamenti che impiegano per la maggior parte le materie prime locali.

Varcato l’ingresso delle Terme Merano, subito si notano gli ampi spazi e la luminosità, le linee pulite ed eleganti. Divisa da una grande vetrata si trova la sala bagnanti, a richiamare lo sguardo le sfere e i grandi cerchi colorati appesi al soffitto, che danno un senso di leggerezza e simpatia.

Estate in moto tra salute e divertimento alle Terme Merano
Estate in moto tra salute e divertimento alle Terme Merano

Il design entra in sauna

Anche i nuovi ambienti dell’area saune, realizzati di recente, rispecchiano questo stile lineare e raffinato, che fa uso in prevalenza di legno, elemento naturale che contraddistingue anche il contesto altoatesino nel quale le Terme si collocano armoniosamente.

La nuova sauna finlandese esterna è una delle più grandi dell’Alto Adige, con una superficie totale di 85 metri quadrati e panche distribuite su 3 livelli. La temperatura oscilla tra i 90 e i 100°C mentre l’umidità è al 10%; un’illuminazione particolare e la distribuzione dell’audio assicurano il relax più totale. Lo stile è lo stesso che caratterizza tutto il complesso termale: essenziale, lineare, squadrato. Un design intramontabile, semplice ed elegante allo stesso tempo, estremamente ordinato, pulito e di classe. La copertura è piatta, il rivestimento esterno delle facciate è in legno scuro, perfettamente integrato con il resto del complesso termale.

Schermata 2015-06-25 a 11.43.27

Altro nuovo ambiente è il bagno di vapore Trauttmansdorff. Anche questa location gode di un ampio spazio, tale da permettere di ospitare la stufa della sauna e poter così fare normalmente anche le gettate di vapore con spezie e aromi diversi. La temperatura qui oscilla tra i 42 e i 45°C, mentre l’umidità è pari al 100%. Il suo nome si deve al fatto che le erbe aromatiche contenute nelle miscele vengono coltivate sopra i Giardini di Castel Trauttmansdorff, uno dei poderi provinciali del Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, la casa madre dei Giardini.

A differenza della sauna finlandese più indicata per il sistema immunitario e la circolazione, il bagno di vapore dà sollievo in caso di dolori articolari, contratture muscolari e aiuta a combattere tosse e raffreddore.

Day Spa: il pacchetto che permette di vivere le Terme in giornata.

Arriva la bella stagione e con essa uno tra gli appuntamenti più attesi dagli amanti delle Terme Merano: l’apertura del parco. La natura, da sempre protagonista del complesso termale con i trattamenti a base di prodotti locali, si conferma fonte di benessere e relax.

E per quanti stanno programmando una gita primaverile, niente di meglio della proposta Day Spa Terme Merano, per godere in giornata dei benefici delle Terme.

Rilassarsi nella natura

Anche quest’anno, fino al 15 settembre 2015, gli oltre 5 ettari di parco termale attendono gli ospiti di Terme Merano, per arricchire ulteriormente l’esperienza di relax e benessere del complesso termale, situato nel cuore della città. Creando un tutt’uno con l’innovativo e luminoso cubo di vetro, il parco permette di usufruire di ben 25 piscine tra interne ed esterne, tra cui la grande vasca centrale che confluisce nel laghetto ricoperto di ninfee profumate.

Proprio qui si trova l’angolo dedicato alle tartarughe palustri, abbandonate dai proprietari e successivamente accolte e accudite dalle Terme Merano. Un percorso tematico ne illustra la storia e alcune curiosità.

Di tanto in tanto un angolo fiorito, un’aiuola curata, una panchina per riposare all’ombra di un albero: solo relax immersi nella natura.

Parco by DOCsrl  m - Terme Merano

Day Spa: benessere in giornata

Godere della salute che viene dall’acqua termale, dimenticare lo scorrere del tempo nel calore avvolgente delle saune, rilassarsi nei trattamenti benessere che impiegano la natura altoatesina, scoprire il piacere del movimento nel centro fitness. Tutto questo in un giorno!

Il pacchetto alla stella alpina: nutriente, idratante e rivitalizzante.

Fiore di roccia, simbolo delle Alpi, regina delle montagne. La stella alpina, elegante e bianca, è una specie rara che cresce in alta quota, in luoghi impervi difficilmente raggiungibili. Nel linguaggio dei fiori indica coraggio, proprio perché per avvicinarla è necessario sfidare la paura e muoversi in terreni scoscesi. Ma una volta raggiunta, lo sforzo fatto è ripagato dalla sua bellezza. E non solo. Oltre che bella, la stella alpina è preziosa per le sue numerose proprietà benefiche. Per questo, la regina delle Alpi non poteva che entrare a far parte a pieno titolo degli ingredienti del benessere utilizzati nel centro Spa & Vital delle Terme Merano.

La stella alpina originale altoatesina

Rara, bella e preziosa. Così bella che nemmeno i terreni impervi nei quali vive l’hanno protetta dalla raccolta indiscriminata. Ecco perché oggi, per evitarne l’estinzione, è sottoposta a tutela naturalistica e la sua raccolta è severamente vietata.

La stella alpina delle Terme Merano proviene dalle coltivazioni dell’Alta Val Venosta, oltre i 1.000 metri di quota. Rientra così tra i prodotti originali altoatesini protagonisti del benessere, utilizzati nei trattamenti del centro Spa & Vital.

La stella alpina è utile per la cura della pelle e per la prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, riduce le rughe e i piccoli segni d’espressione, grazie all’elevato contenuto di antiossidanti. Possiede inoltre ottime proprietà nutrienti e idratanti. La pelle trattata regolarmente con prodotti a base di stella alpina risulta nutrita in profondità e appare liscia, rigenerata e completamente rivitalizzata. Anche le pelli mature, tendenti all’impurità, ritrovano purezza e luminosità grazie alle proprietà antinfiammatorie della stella alpina.

Schermata 2015-06-25 a 11.55.44

Alla festa dell’uva, tutte le bande musicali dell’Alto Adige.

Protagonista dell’autunno, regina del meranese. L’uva è sicuramente uno dei prodotti più apprezzati della gastronomia locale, ma anche espressione della tradizione e della cultura del territorio.

Per questo riveste da sempre un posto d’onore alle Terme Merano: nel centro Spa & Vital, all’avanguardia nei trattamenti a base di prodotti naturali locali, e nel Bistro, che mette a disposizione piatti sani e genuini per una sosta rigenerante.

L’uva nel centro Spa & Vital

IMG_0457Pura bellezza chicco dopo chicco. L’uva e in particolare l’olio di vinaccioli sono degli ottimi anti-age che contrastano l’invecchiamento della pelle, rendendola liscia e morbida. Numerosi i trattamenti a disposizione nel centro Spa & Vital, tra cui il Bagno al vino per due nella tinozza con bicchiere di vino rosso o succo d’uva (20 min. 43 euro) e il Peeling ai vinaccioli altoatesini per una pulizia profonda dal delicato effetto esfoliante, ideale per attivare la circolazione e favorire la produzione di nuove cellule (20 min. 34 euro).

Per una pelle particolarmente morbida e liscia, si può scegliere il Massaggio con timbri al vapore alle vinacce: grazie alla tecnica dei timbri le preziose sostanze attive penetrano delicatamente e direttamente anche negli strati più profondi della pelle (50 min. 74 euro).

A disposizione anche pacchetti completi, come ad esempio “La forza dell’uva” con: Peeling ai vinaccioli altoatesini (20 min.), Massaggio corpo all’olio di vinaccioli altoatesini (45 min.), Massaggio viso all’uva con timbri al vapore (30 min.) e ingresso di 2 ore alle Terme. Il tutto al costo di 134 euro.

Solo nel periodo della vendemmia

A seconda della stagione, ogni anno tra settembre e ottobre, solo nel periodo della vendemmia le Terme Merano mettono a disposizione anche “L’originale: pacchetto all’uva meranese” comprensivo di: Impacco corpo con crema all’uva fresca (20 min.), Bagno con mosto d’uva fresco (20 min.), Massaggio alla schiena con olio di semi d’uva (20 min.) e ingresso di 2 ore alle Terme. Costo di 98 euro. Un pacchetto da non perdere per chi si trova in vacanza alle Terme Merano giusto nel momento in cui l’uva fresca meranese giunge a maturazione!

Coltivata in più varietà, l’uva ricopre le vallate e offre eccellenti vinigrappe di alta qualità. Il vitigno tipico locale è la Schiava e tutti i vini prodotti a base di quest’uva possono fregiarsi della denominazione DOC Alto Adige Merano. Ci sono poi il Pinot Nero e il Merlot, il Pinot Bianco e il Savignon.

Per rendere più frizzante la propria vacanza ci si può dedicare alla visita delle cantine della zona, a disposizione per far degustare i propri prodotti. Molto nota è la Cantina Merano Burggräfler che raduna 380 piccoli produttori di vigneti, dislocati lungo i migliori pendii di Merano e dei vicini comuni dei dintorni.

GR6N1912

L’uva nel Bistro Terme Merano

Il posto più naturale dove trovare l’uva? La cucina! E così è anche alle Terme Merano, dove il frutto autunnale rientra nelle portate leggere e genuine che vengono servite al Bistro.

Per gustare l’uva nel Bistro delle Terme Merano si può scegliere un millefoglie di cioccolato con mousse d’uva fragola, ma anche un primo o secondo piatto. È il caso ad esempio degli spaghetti di patate e spuma di cappucci rossi e ancora del filetto di cervo scaloppato con mosto d’uva e cioccolato amaro.

Una ricetta facile e veloce da provare anche a casa è quella del Semifreddo all’uva fragola.

Gli ingredienti per lo sciroppo: 250 gr. di zucchero e 150 gr. di succo di uva fragola; mentre per il semifreddo: 4 tuorli, 50 gr. di zucchero, 360 gr. di panna, 1 foglio di gelatina.

Per prima cosa si prepara lo sciroppo: mettere a bollire lo zucchero con il succo di uva e lasciarlo sobbollire per un paio di minuti. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere 200 gr. dello sciroppo caldo appena ottenuto e la gelatina precedentemente ammollata e strizzata. Continuare a montare fino a quando la massa non si sarà raffreddata. A questo punto aggiungere la panna semimontata mescolando dal basso verso l’alto. Sistemare la massa negli stampi desiderati e porre in congelatore. Una volta che il semifreddo si sarà congelato, servire con lo sciroppo rimasto e decorare con acini d’uva.

Tradizione, gastronomia e tanta musica

Così importante da dedicarle una manifestazione: la Festa dell’uva!

È uno degli eventi clou del meranese, ma anche dell’Alto Adige, dal momento che risale addirittura al 1886 e rappresenta un omaggio alla vitivinicoltura, così importante per il territorio. Si terrà da venerdì 16 a domenica 18 ottobre 2015 e quest’anno sarà abbinata alla “Landesmusikfest”, il raduno delle bande musicali sudtirolesi: una festa nella festa, che porterà a Merano non meno di quattromila musicisti!

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000.

 

Check Also

Si apre la mostra temporanea “The Kid” al Chaplin’s World

A Corsier Sur Vevey, nei pressi del lago di Ginevra, si apre la mostra "The Kid" al Chaplin's World, dal 18 marzo al 25 settembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.