Home / Mototurismo / Eventi / A Massa Marittima tra storia e sapori: il 31 ottobre Trekking Urbano
Trekking Urbano a Massa Marittima
Trekking Urbano a Massa Marittima

A Massa Marittima tra storia e sapori: il 31 ottobre Trekking Urbano

Nella bella cittadina grossetana alla ricerca degli angoli più suggestivi con il Trekking Urbano. Massa Marittima è tutta da scoprire.

Massa Marittima è un piccolo gioiello tra la provincia di Livorno e quella di Grosseto nella parte finale delle colline metallifere. Nonostante il nome – che comunque testimonia un tempo dove le acque erano vicine – si trova una quindicina di chilometri dalla costa. Nel suo borgo una delle piazze più belle del mondo, con la Cattedrale di San Cerbone, ma anche tanti altri monumenti di grande pregio. Anche il Comune di Massa Marittima (Gr) ha aderito alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano che si svolgerà il prossimo mercoledì 31 ottobre sul tema: “Raccontami come mangi e ti dirò chi sei.

Scorcio della Cattedrale di San Cerbone
Scorcio della Cattedrale di San Cerbone

Camminando tra cibo, arte e paesaggi alla scoperta della città”. Giunta alla sua XV edizione, la festa del turismo sostenibile a cui hanno aderito 54  città d’arte italiane che, guidate da Siena, porterà i visitatori a spasso tra angoli misteriosi e luoghi teatro di leggende dei centri storici delle più belle città italiane offrendo un ricco programma d’iniziative per scoprire camminando, gli aspetti che uniscono arte, cultura, spiritualità e prodotti tipici.

locandinaA Massa Marittima, l’evento è stato organizzato dal Comune in collaborazione con Slow Food Monteregio e il Parco Nazionale delle Colline Metallifere con il titolo:” Passeggiando tra la storia e i sapori”. L’escursione inizia alle ore 15 con ritrovo davanti al Museo Archeologico in Piazza Garibaldi e permetterà di scoprire in modo diverso Massa Marittima, cuore medievale della Maremma celebre per la sua Cattedrale dedicata a San Cerbone del XIII secolo. La passeggiata, a passo di trekking, prevede la visita ad alcuni dei monumenti più importanti per scoprirne i dettagli meno conosciuti che spesso non si trovano descritti sulle guide ufficiali. Tra le tappe, oltre alla Cattedrale,  la Fonte dell’Abbondanza recentemente restaurata grazie all’Art Bonus, il Palazzo del Podestà, il Palazzo Comunale, la Torre dell’Orologio e il complesso Museale di San Pietro all’Orto dove è ancora possibile fino al 4 novembre ammirare la mostra “Ambrogio Lorenzetti in Maremma. Capolavori dai territori di Grosseto e Siena” che ha riscosso uno straordinario successo di pubblico.

Veduta del centro storico di Massa Marittima
Veduta del centro storico di Massa Marittima

Proprio al museo i partecipanti potranno degustare una selezione di prodotti tipici locali grazie alla collaborazione di Slow Food Monteregio. “La nostra partecipazione al trekking urbano è ormai un appuntamento fisso – ha detto l’assessore alla cultura e turismo del Comune di Massa Marittima Marco Paperini – perché rappresenta una bella occasione per far conoscere la città nell’ambito di un grande evento nazionale. Nello stesso tempo possiamo promuovere un turismo sostenibile, più lento ma che privilegia gli angoli più nascosti e meno noti di una città d’arte come la nostra”. L’evento è gratuito ma la prenotazione obbligatoria, per info:

ufficio turistico, tel. 0566906554

e-mail: ufficioturistico@comune.massamarittima.gr.it 

sito web: www.turismomassamarittima.it

Possibilità di visita anche in lingua inglese e tedesca.

Questo evento può essere anche un’occasione per un entusiasmante giro in moto lungo uno dei tratti più belli della costa toscana (come il Golfo di Baratti), con un bagno nelle acque termali di Venturina e una visita a Campiglia Marittima; oppure nell’interno verso Siena, passando da Prata, Chiusdino (d’obbligo una sosta a San Galgano).

 

Check Also

MOTORADUNI NEL MESE DI MARZO 2019

MotoCarnevale, Party, Furbinentreffen e Motoday sono solo alcuni degli eventi che il mese di marzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *