Home / Mototurismo / Eventi / ARF! il Festival del Fumetto più atteso dagli appassionati torna a Roma
ARF! 2018 Il Festival del Fumetto

ARF! il Festival del Fumetto più atteso dagli appassionati torna a Roma

Questo weekend torna protagonista tra gli eventi della Capitale, ARF! il Festival del Fumetto, un appuntamento giunto con successo alla sua quarta edizione, ospitato dal 25 al 27 maggio negli spazi espositivi del MATTATOIO (ex MACRO Testaccio).

 

Sarà un programma ricco quello di ARF! 2018 che accoglierà gli appassionati di fumetti ed i curiosi che vorranno godersi un evento nel quale non mancheranno presentazioni ed incontri con gli autori, novità editoriali, offerte da editori tradizionali, autoproduzioni e collettivi, ma soprattutto mostre, con un particolare omaggio ad Andrea Pazienza.
Andrea Pazienza
ARF! Andrea Pazienza
Dopo Hugo Pratt nel 2016 e Milo Manara nel 2017, l’esposizione, intitolata «Andrea Pazienza, trent’anni senza», vuole essere un tributo all’artista nell’anno che segna il trentennale della sua scomparsa, avvenuta tragicamente a soli 32 anni.
In esclusiva nazionale questa grande mostra, raccoglierà, grazie alla preziosa collaborazione dei suoi familiari, un’intensa esposizione di opere di cui tre inediti, che vi permetteranno di conoscere da vicino uno dei più geniali autori italiani di tutti i tempi.
Una mostra antologica che ripercorre gli albori della sua carriera, prevalentemente caratterizzata da opere pittoriche di denuncia politica. Dalle sue prime storie a fumetti come “Le straordinarie avventure di Penthotal“, al suo personaggio più celebre, Zanardi, dei primissimi anni ’80, fino a quello che possiamo considerare uno dei più importanti, graphic novel italiani del XX Secolo, “Gli ultimi giorni di Pompeo“, opera che segna la maturità artistica di Paz e che lo ha consacrato all’apice tra gli artisti del fumetto.
L’esposizione, organizzata in collaborazione con Napoli Comicon, sarà visitabile anche dopo la fine dell’ARF! Festival, fino al 15 luglio 2018.
Tra le altre sette mostre visitabili durante i tre giorni di kermesse, segnaliamo “Il buono, le belle e il cattivo”, un viaggio tra i lavori del disegnatore spagnolo Jordi Bernet, che ci porteranno dalle praterie di Tex al gangster Torpedo, passando per le sensuali protagoniste dei suoi fumetti come “Chiara di notte”.
Eisner – Portrait of a master”, con le imperdibili tavole di uno dei padri del fumetto, da “The Spirit” e “Contratto con Dio” ai manuali di disegno sino a celebri graphic novel, ospitata fino al 6 giugno alla Cart Gallery.
Tra i tanti ospiti vi segnaliamo l’incontro tra Zerocalcare e Giacomo Bevilacqua che annunceranno il nuovo progetto comune, Caldaie.
Guarnaccia, vincitore del Premio Bartoli ad Arf! 2017 come “miglior promessa del fumetto italiano”, che ci accoglierà alla sua mostra “Ce ne sono di cose strane in questo regno“.
Eris Edizioni che presenterà la rilettura a fumetti dell’artista croato Danijel Zezelj, “Cappuccetto Rosso Redux”. Protagonista della mostra “Black Oxygen”, è considerato uno dei migliori artisti viventi contemporanei grazie alle sue performance di live painting.
Un’area ad accesso gratuito sarà dedicata al mondo delle autoproduzioni e dell’editoria indipendente. Self ARF! conterà quest’anno quarantadue realtà presenti, dodici delle quali protagoniste della mostra “Love yourSELF (V.M.18)”, sul tema dell’autoerotismo.
Autoerotismo, inteso come strumento di esplorazione, scoperta, fomento, piacere e accettazione del proprio corpo.
ARF! Kids sarà infine la zona dedicata ai più piccoli (con ingresso gratuito fino ai 12 anni di età), con un programma di laboratori creativi, giochi e letture, curate da autori quali Gud, Laura Scarpa, Francesca Ceci e Gabriele Peddes. Sette saranno anche le imperdibili Masterclass di ARF! 2018, tra disegno, storytelling, sceneggiatura, editoria e colorazione.
Scopri il programma completo di ARF! Il Festival del Fumetto, per non perdere nessuno degli appuntamenti.

Check Also

Rajasthan in moto, un’avventura a bordo delle Royal Enfield

Per scoprire una delle regioni più belle dell'india: percorrere il Rajasthan in moto, regalerà emozioni incredibili, in 9 giorni e 7 notti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *