Home / Viaggi in moto / Reportage / GSSS Classic2 in Emilia, ancora a scuola di guida sicura
GSSS Classic2

GSSS Classic2 in Emilia, ancora a scuola di guida sicura

Ebbene sì, sono stata al Classic2, in fondo sapevo già che i corsi GSSS creano dipendenza, quindi eccomi qui a raccontare ancora una volta la mia esperienza.

Stavolta ho partecipato ad un corso Classic2, una formula già ampiamente testata nei contenuti, ma totalmente nuova nella location. Da quest’anno infatti la Scuola di Guida Dinamica Sicura su Strada ha inaugurato un’edizione emiliana per i suoi corsi. Per il 2019 sono stati previsti solamente un Classic e un Classic2 ma l’obiettivo è quello di incrementare l’offerta per gli anni futuri.

GSSS Classic2
GSSS Classic2 – Agriturismo La Razza RE

Perchè ho deciso di iscrivermi?

Dalla mia partecipazione al Classic dello scorso anno sono cambiate molte cose nel mio modo di vivere la moto. E poi ho cambiato anche moto, ma questo è un altro discorso.

Sono uscita da Polcanto con la sensazione di non sapere più guidare, ma con in testa la frase che mi disse Gianni: “Quando finisce il periodo formativo con gli istruttori, inizia il vero corso. La persona che si impegna con se stessa piano piano sentirà che le nozioni ricevute sedimentano fino a far parte del proprio bagaglio di esperienza. Occorre tempo per far proprie tutte le nozioni e ognuno ha i suoi ritmi, ma poi il piacere di una guida appagante e sicura, ripagherà ampiamente degli sforzi investiti.”

Quindi non ho fatto altro che uscire in moto e allenarmi, nel vero senso della parola. Rigorosamente da sola, senza dover rispettare altri ritmi se non i miei, quelli che mi avrebbero permesso di pensare e mettere in pratica ogni singola nozione e consiglio ricevuti durante il corso, e senza la paura di essere giudicata.

GSSS Classic2 in Emilia
GSSS Classic2 in Emilia

E poi, dopo tanti chilometri, e giorni in cui pensavo di non riuscire a raggiungere i risultati sperati, la svolta.

Mi ricordo ancora, percorrevo la statale del Passo della Cisa e all’improvviso ho preso quel ritmo e quella fluidità tanto ambiti. All’improvviso ho sentito che quei movimenti, cambi di carico, spostamenti si sono fusi per dare vita ad un insieme armonico. Certo ancora da raffinare. Ma da lì ho capito cosa volesse dire guidare e non essere guidati.

La prima cosa che ho fatto è stato scrivere una mail di ringraziamento agli istruttori, per far sapere loro che avevo finalmente avuto l’illuminazione.

Perchè è questo uno degli obiettivi dei corsi GSSS: guidare la moto, fare in modo che in ogni circostanza possiamo essere in grado di portarla dove vogliamo noi, e non dove vuole lei. Essere motociclisti consapevoli e di conseguenza divertirsi in totale sicurezza. Che poi “totale” non è mai, ma avere un margine tale da saper gestire più situazioni possibili non è male.

A distanza di un anno e dopo aver acquisito una maggiore sicurezza, ho sentito il bisogno di approfondire alcuni concetti, oltre a voler vedere a che punto fossi. Durante il Classic si spiegano tanti elementi nuovi, almeno per me, che avevo la sensazione di aver lasciato indietro qualcosa. Poi sentito che un Classic2 avrebbe avuto luogo proprio a Reggio Emilia, dove abito, non ho potuto fare a meno di iscrivermi.

Il corso

La location che funge da punto base del corso è veramente di tutto rispetto, un agriturismo immerso nel verde tra vigneti e animali da cortile, con un ristorante ottimo. L’appennino reggiano poi si raggiunge in una manciata di minuti e quindi è risultata una scelta vincente.

GSSS Classic2 in Emilia
GSSS Classic2 in Emilia

Il percorso principe è stato il Passo del Cerreto. Ovviamente. Ma con delle varianti veramente di tutto rispetto che ci hanno fatto bypassare le strade più trafficate e ammirare bellezze come il Castello di Rossena. La statale 63 è stata poi recentemente riasfaltata e quindi in ottimo stato di manutenzione, l’ideale per guidare senza troppe preoccupazioni.

Le lezioni in aula nel Classic2 ricalcano un po’ quelle del Classic, ma in maniera molto più sintetica. Si rispolverano i concetti base e si approfondiscono alla luce dell’esperienza fatta. A sentire i giudizi degli altri corsisti, questa fase è stata molto utile a tutti.

GSSS Classic2
Lezioni in aula

Anche la parte pratica è servita a rafforzare ciò che si era appreso nel primo corso, gli istruttori hanno potuto verificare il nostro grado di apprendimento e, ribaditi alcuni concetti, hanno introdotto nuovi elementi che hanno contribuito ad arricchire la nostra esperienza di guida. Questo ha portato a chiarirmi le idee rispetto ad alcuni argomenti del Classic che, mi sono poi resa conto, avevo lasciato un po’ andare.

GSSS Classic2
GSSS Classic2 lezioni su strada

Ho affrontato questi 3 giorni in maniera del tutto rilassata, non sono stata tesa come nel primo corso, un bel weekend di relax e moto tra amici, come in effetti è stato. Un clima disteso e allegro, fatto di motociclisti desiderosi di migliorare e che amano mettersi alla prova vivendo la moto con una grande attenzione alla sicurezza.

Ovviamente non ci siamo fatti mancare niente, dalla partita a biliardino alla irrinunciabile foto di gruppo, con istruttore egocentrico che si è steso a terra pur di essere in prima fila, salvo poi essere “aiutato” ad alzarsi dai corsisti mossi a compassione.

Le strade percorse si sono rivelate molto interessanti dal punto di vista tecnico, curve ampie e con ottima visibilità si sono alternate a tornanti stretti, e questo ha consentito di metterci alla prova nelle diverse tipologie di curve, affinando la tecnica, grazie anche alle diverse riprese video commentate poi in aula.

Il meteo deve aver pensato che avessimo bisogno di un po’ di esercizio di guida su bagnato, occasione ottima per ribadire alcune nozioni fondamentali per la guida in condizioni di meteo avverse.

GSSS Classic2
Guida su bagnato

Gli istruttori come sempre molto professionali, ho poi avuto la fortuna di avere gli stessi del Classic, quindi ancor di più hanno potuto notare i miei progressi e essere più incisivi sui miei punti deboli.

Che dire, grande successo per questa prima edizione emiliana. Il clima che si respira ad un corso GSSS poi è sempre unico, fatto di amici, motociclismo, bei posti e ottimo cibo. Non sembrano anche a voi elementi di tutto rispetto?

Check Also

VStrom Academy 2019

VStrom Academy: l’esperienza di una neofita e di un tester a confronto

La VStrom Academy si pone l'obiettivo di formare i corsisti che potranno così sfruttare anche l'anima off-road della V-Strom, in tutta sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *