Home / Viaggi in moto / Avventure / Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare, nonostante tutto e tutti
gavia-3

Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare, nonostante tutto e tutti

Questa è la storia pura e semplice di Andrea e della sua piccola Derbi Terra 125, che armato della sua passione viaggia in cerca di paesaggi e avventura, e non si fa spaventare di trovarsi in sella ad una “piccola” due ruote.

Circa un anno fa, venni disturbato (fossero sempre così gli scocciatori), da un giovane motociclista, tramite il social Facebook. Non so dire come il caro Andrea, questo il suo vero nome, avesse trovato il mio contatto, o cosa gli avesse innescato interesse per il mio profilo, ma immagino fosse un lettore di www.moto-ontheroad. Con dei bei modi, il ragazzo mi poneva davanti ad un quesito: “si può viaggiare anche con una semplice 125 cc.”?

Valle di Saviore
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. La Valle di Saviore

Quella domanda apriva un grosso interrogativo su quello che viene apprezzato dai ragazzi di oggi, e lui era diventato quasi una “voce fuori dal coro”: amava le due ruote! Ovviamente la domanda non era così secca, in realtà era ben più articolata e il vero rammarico di Andrea, che aveva voglia di condividere i viaggi e avventure con altri motociclisti, in sella ad una semplice “Derbi Terra 125”, era spesso snobbato dai i più grandi viaggiatori in sella alle maggiorate della categoria.

Valle delle Cave (Bs)
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. La Valle delle Cave (Bs)

Ovviamente non era facile dare una risposta, questo perché una semplice quarto di litro, effettivamente può diventare una “zavorra” per chi ha moto di grosse di cilindrata e che tra le altre cose può accedere ad autostrade, vietate ai 125cc. Mi piacque molto il quesito di questo giovane biker, perché in effetti rimetteva movimento tutti i miei ricordi , quando le due ruote erano amate praticamente da tutti.

Piani di Vaghezza (Bs)
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Piani di Vaghezza (Bs)

Ma questa è tutta un’altra storia. In ogni modo consigliai ad Andrea semplicemente di cercare la sua strada, di condividere la passione ma di non farsi limitare dalla sua derbina, perché anche semplicemente con quella i posti da raggiungere e da visitare erano tanti ed unici. Il ragazzo è uno tosto e armato dalla sua semplice e genuina passione, non si è certo limitato, segno che il mezzo è uno strumento, ma sopra c’è la mente umana capace di varcare limiti che spesso sono solo argini da scavalcare E Andrea ha fatto proprio un bel salto.

Passo della Presolana
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Passo della Presolana

Ho continuato a seguire il mio caro amico, le foto erano chiare, non si stava più limitando, e le sue escursioni erano non solo belle, ma ricche di passione. La risposta più bella al suo iniziale quesito, l’ha data direttamente lui: “io me ne infischio e scopro quello che mi piace, anche solo in sella alla piccola Terra”.

Basta guardare le foto, gentilmente concesse dal piccolo esploratore…per ammirare la sua voglia e passione.

Passo del Vivione
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Passo del Vivione
Passo del Tonale
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Passo del Tonale
Passo del foscagno
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Passo del Foscagno
Passo Crocedomini
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Passo Crocedomini
Monte Campione
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Monte Campione
Lago D'Iseo
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Il Lago D’Iseo
Lago d'Idro
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. Il Lago d’Idro
Colli di San Fermo
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare. I Colli di San Fermo
20161002_105416-01
Andrea e la sua Derbi Terra 125 per viaggiare

Check Also

DSCF4274

Michele e Valentina, un viaggio da sogno!

La galleria fotografica dei giovani motoviaggiatori italiani che in questi giorni stanno attraversando il perù.