Home / Moto / Prove / Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014: l’alternativa intelligente. La prova!

Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014: l’alternativa intelligente. La prova!

Non c’è bisogno di spendere cifre astronomiche per godersi un’enduro stradale di alto livello. La Suzuki V-Strom 1000 ABS ne è la dimostrazione

di Claudio Falanga

Presentata nella prima versione nel 2002, la Suzuki V-Strom 1000 rappresenta una delle interpretazioni di maggior successo del segmento enduro stradali.

Alla 1000cc venne affiancata la 650cc che ebbe un riscontro di vendite straordinario. Entrambe le cilindrate ebbero un notevole successo, riuscendo a cogliere quel target che cercava solidità, facilità d’uso e costi di acquisto/gestione contenuti.

AC1_2804
La V-Strom 1000 ABS 2014 in azione

In questi 12 anni, la 1000 e la 650, sono state vendute complessivamente in circa 200.000 esemplari.

La nuova Suzuki V-Strom 1000 ABS è stata notevolmente migliorata rispetto all’ultima versione datata 2007: migliorata la potenza e la coppia, la stabilità alle alte velocità, il peso e il design complessivo.

I valori di coppia, che raggiungono il picco massimo già attorno ai 4000 giri, sono frutto di una scelta precisa: rendere questa moto godibile ai regimi medi, quelli prediletti da parte dei motociclisti. Una moto per nulla “impiccata”, ma da godersi anche in sesta marcia, utilizzando poco il cambio, uscendo dalle curve di media velocità con una buona progressione.

Schermata 2014-02-13 a 08.21.47
Le parti del blocco-motore della Suzuki V-Strom 1000 mostrate in giallo sono quelle nuove rispetto alla versione precedente del modello.

 

La cilindrata di 1.000 cc colloca la Suzuki V-Strom 1000 ABS a metà fra le medie e le grosse enduro, una scelta fuori dal coro che vede la giapponese come valida alternativa ad entrambe le categorie: ancora facile per chi si riferisce alle medie cilindrate, abbastanza potente per chi cerca prestazioni e avventura di viaggio. Costa 12.490 Euro f.c. – 13.590 nella versione accessoriata di borse.

Come va

La Suzuki V-Strom 1000 ABS mantiene quello che promette: facilità d’uso, comodità, valori di coppia disponibili subito, ottima frenata e ciclistica irreprensibile.

L’ergonomia consente un’immediato feeling con questa moto che non è troppo alta e nemmeno troppo pesante. Più lunga di interasse – rispetto alla versione precedente – di circa 2 cm ha un’ottima tenuta alle alte velocità dove aveva prestato il fianco ad alcune critiche. Ora la Suzuki V-Strom 1000 ABS è un treno su un binario!

 

L’aumento di interasse e un baricentro alto la vedono meno agile delle BMW con motore boxer sui tratti strettissimi, ma nei tratti di misto veloce il bicilindrico giapponese si prende una bella rivincita in termini di piacevolezza di guida e precisione.

Il telaio in alluminio, le sospensioni rovesciate di estrazione sportiva e i freni con pinze radiali la dicono lunga sulla positiva eredità sportiva del marchio Suzuki.

Nella guida, tutto questo si traduce in una sensazione di sicurezza appagate, di perfetto feeling con il mezzo.

Dotata di frizione antisaltellanto, di controllo di trazione utilizzabile su tre posizioni (due attive e una disinserita) e ABS, la Suzuki V-Strom 1000 ABS si dimostra facile e sicura anche in condizioni di precaria aderenza e su tratti sconnessi.

Il sistema di controllo della trazione monitora costantemente la velocità delle singole ruote, la posizione della valvola a farfalla, il numero di giri e la marcia inserita, riducendo rapidamente la trazione nel caso in cui venga rilevato uno slittamento delle ruote. Controlla, inoltre, la potenza del motore gestendo i tempi di accensione e la regolazione della valvola secondaria. Il sistema di controllo della trazione reagisce istantaneamente, monitorando le condizioni di guida ogni quattro millisecondi.
Il sistema di controllo della trazione monitora costantemente la velocità delle singole ruote, la posizione della valvola a farfalla, il numero di giri e la marcia inserita, riducendo rapidamente la trazione nel caso in cui venga rilevato uno slittamento delle ruote. Controlla, inoltre, la potenza del motore gestendo i tempi di accensione e la regolazione della valvola secondaria. Il sistema di controllo della trazione reagisce istantaneamente, monitorando le condizioni di guida ogni quattro millisecondi.

La sella non stanca anche dopo diverse ore di viaggio e il cruscotto, una volta memorizzata la localizzazione delle informazioni richieste, risulta di facile lettura.

Per soddisfare l’uso turistico della Suzuki V-Strom 1000 ABS, troviamo l’originale cupolino regolabile in altezza e in inclinazione. Se la regolazione dell’altezza richiede l’uso di una brugola e qualche istante con la moto ferma, l’inclinazione si varia facilmente anche mentre si guida con un sistema a scatto.

Non manca una presa di corrente sotto il cruscotto e diversi accessori per trasformarla in una vera tourer. Per chiudere il cerchio dell’uso turistico, la percorrenza anche superiore ai 20 km/l e un serbatoio di 20 litri, garantiscono un’autonomia attorno ai 400 chilometri. Niente male!

Ecco la Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 in versione "on the road"
Ecco la Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014 in versione “on the road”

Considerando la ricca dotazione elettronica, la ciclistica di buon livello, l’ottimo propulsore, le linee gradevoli e l’estremo equilibrio complessivo del progetto, possiamo affermare che la Suzuki V Strom 1000 ABS è un’ottima scelta per chi vuole fare strada ad un prezzo ragionevole.

[alert type=alert-red ]

Scheda tecnica Suzuki V- Strom 1000 ABS

Tipo motore: bicilindrico a V da 90°raffreddato a liquido, DOHC

Cilindrata: 1.037 cc

Alesaggio x corsa: 100 mm x 66 mm

Potenza massima: 74 kW (101 CV) a 8.000 giri/min.

Coppia massima: 103 Nm 4.000 giri/min.

Rapporto di compressione: 11.3 +/- 0.3 : 1

Alimentazione: Iniezione elettronica

Avviamento: Elettrico

Lubrificazione: Carter umido

Trasmissione: 6 marce

Rapporto trasmissione primaria: 1.838 (57/31)

Rapporto trasmissione finale: 2.411 (41/17)

Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica a steli rovesciati con precarico molla regolabile

Sospensione Posteriore: monoammortizzatore con precarico molla regolabile

Inclinazione cannotto/avancorsa: 26,5°’ / 111 mm

Freno Anteriore: Doppio disco da 310 mm

Freno Posteriore: Disco da 260 mm

Pneumatico Anteriore: 110/80R19M/C 59V

Pneumatico Posteriore: 150/70R17M/C 69V

Iniezione: Elettronica

Capacità serbatoio carburante: 20,0 litri

Capacità olio motore: 3.500 ml

Lunghezza max: 2.285 mm

Larghezza max: 865 mm

Altezza max: 1.410 mm

Interasse: 1.555 mm

Altezza sella: 165 mm

Altezza sella da terra: 850 mm

Massa complessiva: 228 kg

Prezzo: 12.490 fc

www.suzuki.it

 [/alert]

 

Check Also

Prova Zero DSR Black Forest Edition

La Zero DSR Black Forest Edition è la moto elettrica adatta al traffico cittadino e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *