Home / Blog / Il miglior modo per risparmiare sul pedaggio autostradale in moto
casello-autostradale

Il miglior modo per risparmiare sul pedaggio autostradale in moto

Il Kiddo, dando fondo alla genialità toscana, che ha prodotto le più grandi menti italiane, ha la soluzione rispetto al pedaggio autostradale in moto

Ho seguito con apprensione e grande interesse la vicenda emozionante quanto una telenovela sudamericana dello sconto sul pedaggio autostradale in moto.

Campagna proposta da varie associazioni anche in tempi non recenti ma ovviamente, come direbbe I’Nocio, grande filosofo del nostro tempo nonché trippaio di San Frediano e appassionato di Moto Gori da sempre, “c’hanno sempre cacato zero”.

D’altronde sarebbe anche giusto chiedere di pagare la metà di un autotreno, giusto per fare un esempio, come facciamo adesso: occupiamo, salvo rarissime eccezioni come ad esempio un Giesse ADV con moglie e bagagli, molto meno spazio di un qualsiasi veicolo a quattro ruote.

 

Telepass dedicato ai lettori di Moto On The Road? No, semplicemente un contenitore per mentine!
Telepass dedicato ai lettori di Moto On The Road? No, semplicemente un contenitore per mentine!

Ora, grazie alla campagna portata avanti degli amici della rivista Motociclismo e sostenuta quasi universalmente da tutti i motociclisti, ovviamente aggiungerei, e dal momento che loro “ci hanno gli agganci ed è tutto un magna magna”, per riportare il commento a caldo del mio amico Luca, magazziniere in Esselunga, finalmente grazie all’interesse e alle pressioni di due ministri, quattro sottosegretari, due cardinali e un barelliere della Misericordia di Ponte a Cingoli, dall’Ente Autostrade arriva la gradita notizia: solo per chi avrà un abbonamento  particolare al Telepass solo per quella moto, la usa solo i giorni dispari degli anni bisestili, è del Capricorno ascendente Pesci della seconda decade, ha la mamma che si chiama Anna e ha un fratello gemello, non omozigote che si chiama Osvaldo potrà richiedere uno sconto del 33% sul pedaggio autostradale.

Un bel risparmio!

Ora lo so, siamo italiani, tutti a lamentarsi che è poco.

Ma ammettiamolo: Anna è un nome abbastanza comune e il fratello gemello può sempre cambiare nome in Osvaldo.

Che ci vuole?!
Lo so, si poteva sperare in qualcosa di più, una riduzione del 50% rispetto a un 5,4 tonnellate per una Vespa 250 sarebbe stata più equa, forse, e l’idea di dover fare un abbonamento a pago per sperare di risparmiare qualcosina sa tanto di presa per i fondelli, ma bisogna anche capire che l’automazione necessaria a riconoscere una moto (a due, tre o quattro ruote) da un’auto è quasi impossibile e che l’unica soluzione percorribile è il Telepass.

Ma ovviamente in Moto On The Road siamo arcinoti per avere sempre LA SOLUZIONE a tutti i problemi.

Ed è quindi con immenso piacere che vi annunciamo la nostra in merito alla dibattuta questione dei pedaggi autostradali: NON PRENDETE L’AUTOSTRADA!
Geniale, vero?!
Non ci avevate pensato, ma d’altronde siamo qui per questo; troviamo sempre la soluzione ai problemi dei motociclisti.
Che ci andate a fare in autostrada? È una palla, ci si annoia a morte: le vibrazioni, il sedere che fa male da morire dopo dieci minuti, le auto che non ti fanno passare mai o che allargano un poco tanto te ci passi, e te che pensi brutto deficiente ma secondo te dovrei infilarmi a centotrenta in quel metro che mi concedi te ma guarda di tornare nella corsia normale cretino; e poi il caldo ma devi stare abbottonato come un palombaro, il freddo che perdi l’uso delle mani, l’interfono da un milione di dollari che senti male lo stesso, la noia, la noia, la noia…
Basta! Risolviamo il problema alla radice, altro che chiudere le strade bianche alle moto (ecco, quello spero sia un fake anche idiota perché si fa un puttanìo davvero…): chiudiamo le autostrade e non ci si pensa più.

Di sicuro, qualche trasferimento richiederà un po’ di tempo in più, ma sai quanto mondo si potrà scoprire? !

Check Also

Schermata 2017-07-10 a 10.27.43

Vallonia, Molise d’Europa, alzi la mano chi sa dov’è

Stiamo andando in Vallonia, ma riusciremo a trovarla?

2 comments

  1. Sono completamente in accordo e ci vado ( in autostrada) solo se non posso da rne a meno!

  2. Io non prendo l’autostrada in moto. Ma all’estero (serbia) mi è capitato e ho pagato come tutti. Ora dico, il motociclista staniero che è costretto a percorrere le nostre autostrade pagherà come un tir? Bella europa. È una fregatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *